Pre­ghie­ra dell’in­far­tua­to

Corriere Italiano - - COMUNITÀ -

Do­na­mi, Si­gno­re, il co­rag­gio di vi­ve­re, di ac­cet­ta­re il tra­sa­li­men­to im­prov­vi­so nell’at­ti­mo dell’ex­tra­si­sto­le, di vi­ver­lo co­me pic­co­la (fol­lia del cuo­re) piut­to­sto che co­me te­sti­mo­nian­za mi­nac­cio­sa.

Do­na­mi, Si­gno­re, la con­sa­pe­vo­lez­za che il re­spi­re cor­to, in ag­gua­to al­la se­con­da ram­pa di sca­le, è so­lo se­gna­le del tem­po che s’avan­za, e non il mes­sag­gio di fi­bre stan­che del cuo­re.

Per­sua­di­mi Si­gno­re, che il do­lo­re che s’af­fac­cia quan­do si ec­ce­de nel ri­chie­de­re sfor­zi al cuo­re è un sa­lu­ta­re se­gno di al­lar­me che ti av­ver­te quan­do è op­por­tu­no fer­mar­si.

Do­na­mi, Si­gno­re, il co­rag­gio di es­se­re, e la for­za di ac­cet­ta­re an­che la pro­spet­ti­va di non es­se­re.

Buon Na­ta­le!

Newspapers in Italian

Newspapers from Canada

© PressReader. All rights reserved.