Su­per­car. Gioielli su strada

Avion Luxury International Airport Magazine - - CARS - Di/ by Alex D’Agosta

“Solo quelli che sono così folli da pen­sare di us­are una su­per­car tutti i giorni, lo fanno davvero”, gio­cando a parafrasare per as­surdo Ein­stein, oggi sem­bra fi­nal­mente pos­si­bile “Only those peo­ple crazy enough to think about us­ing a su­per­car ev­ery day re­ally do it” - to iron­i­cally para­phrase Ein­stein - but to­day it seems fi­nally pos­si­ble

C’era una volta la macchina ec­cezionale, su­per­po­tente, che si es­i­biva solo la domenica, che si gui­dava solo con i guanti e ser­viva far palestra per schi­ac­ciare la frizione. E che richiedeva tanta pas­sione e sop­por­tazione per vi­vere in spazi an­gusti, troppo caldi o troppo freddi. Adesso quasi ogni brand di lusso ha mod­elli su­per­sportivi, men­tre quelli che da sem­pre face­vano fuoris­erie di grande spes­sore oggi dipin­gono an­cora i migliori mod­elli della sto­ria per cifre prestazion­ali ed eco­nomiche stel­lari ma gus­to­sis­sime per ap­pas­sion­ati e collezion­isti. È la sto­ria mod­erna re­cente dell’au­to­mo­bile, che ha elim­i­nato ogni con­fine che una volta sem­brava in­val­i­ca­bile. Si parte dai tedeschi: tutti con sto­ria sportiva, tutti con grandi am­bizioni. Come non pen­sare alle au­to­bahn ri­maste senza lim­iti di ve­loc­ità per dare sfogo ad es­em­pio al 10 cilin­dri a V da 540 CV dell’ul­tima “R8 Spy­der“di Audi: un’auto nata per es­sere per metà da corsa e per metà un mezzo per trovare gioia nel suo sound e nel suo com­fort. E in­fatti rispetto alla ver­sione prece­dente migliora pro­prio nelle coc­cole al guida­tore, con tanta elet­tron­ica in più a bordo ma an­che qual­ità nei rives-ti­menti che con­tano. 462 in­vece i cavalli com­p­lessivi per la Porsche “Panam­era 4 E-Hy­brid“: una mer­av­iglia di coupé a quat­tro posti con mo­tore elet­trico as­so­ci­ato al ‘solito’ V6 che eroga nien­te­meno che una cop­pia di 700Nm disponi­bili ap­pena si tocca l’ac­cel­er­a­tore. Guid­abilis­sima gra­zie alla trazione in­te­grale, stupisce an­che per l’au­tono­mia in modal­ità pu­ra­mente elet­trica di circa 50 chilometri e un con­sumo medio ad an­da­ture mod­er­ate che può rag­giun­gere i 2,5 l/100km. Sim­ile nella filosofia ma ben su­pe­ri­ore nelle prestazioni è la nuo­vis­sima “GTC4 Lusso T“di Fer­rari, che monta lo stesso propul­sore 3.9 litri V8 della 488GTb e della Cal­i­for­nia T da 610 cavalli, tut­tavia

Newspapers in English

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.