SONO SPES­SO LO­RO

Conde Nast Traveller (Italy) - - BELLA ITALIA -

i protagonisti del­le ascen­sio­ni sull’Everest: gli Sher­pa, por­ta­to­ri ma an­che sca­la­to­ri na­ti e cre­sciu­ti nel­le ter­re hi­ma­la­ya­ne. Con gli al­pi­ni­sti che han­no rag­giun­to la som­mi­tà del Tet­to del Mon­do(8.848 m) han­no scrit­to pa­gi­ne epi­che nel­la storia dell’av­ven­tu­ra. Qui par­lia­mo di un por­ta­to­re ne­pa­le­se, chia­ma­to “Ti­gre dell’Hi­ma­la­ya”, che è più che un por­ta­to­re aven­do toc­ca­to la vet­ta dell’Everest ol­tre 20 vol­te. Par­lia­mo di Apa Sher­pa. Un personaggio straor­di­na­rio sti­ma­to, ben vo­lu­to, e ri­chie­stis­si­mo perché con lui la vit­to­ria è as­si­cu­ra­ta. O qua­si.

TRA­MON­TO SUI MON­TI Il dram­ma­ti­co pae­sag­gio della

val­le Go­kyo che con­du­ce al cam­po ba­se del ver­san­te sud dell’Everest, a ol­tre 5.000 m in ter­ri­to­rio ne­pa­le­se, e al po­de­ro­so ghiac­cia­io Khum­bu da cui si go­de una vi­sta im­pres­sio­na­te sul­la mon­ta­gna, sul Lho­tse e il Nup­tse.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.