Cal­da­ro­la pro­va a ri­na­sce­re Lavori al via in tre pa­laz­zi­ne

Pri­mo can­tie­re pri­va­to, stan­zia­ti 285mi­la eu­ro gra­zie al con­tri­bu­to per la ricostruzione

Corriere Adriatico (Macerata) - - MACERATA E PROVINCIA - Giu­lia San­cric­ca

CAL­DA­RO­LA Pri­mi se­gna­li di ri­na­sci­ta do­po il si­sma, a Cal­da­ro­la, do­ve so­no ini­zia­ti ie­ri i lavori in tre pa­laz­zi­ne di via Bar­le­si, ognu­na con quat­tro ap­par­ta­men­ti dan­neg­gia­ti in se­gui­to al si­sma. Si trat­ta di edi­fi­ci che, do­po il so­pral­luo­go Ae­des, so­no sta­ti in­se­ri­ti nel­la ca­te­go­ria “B” e so­no sta­ti am­mes­si al con­tri­bu­to per la ricostruzione per un im­por­to com­ples­si­vo di ol­tre 285mi­la eu­ro con un de­cre­to del 7 giu­gno.

La ga­ra

Ad ag­giu­di­car­si la ga­ra d’ap­pal­to, l’im­pre­sa Mi­che­la Co­stru­zio­ni di Po­ten­za Picena che ha già la­vo­ra­to nei lavori di ricostruzione nel 2009 a L’Aqui­la e nel 2012 in Emi­lia Ro­ma­gna. Il tec­ni­co che ha cu­ra­to il pro­get­to è il geo­me­tra Ales­san­dro Bu­ti­nel­li di Cal­da­ro­la.

«Do­po un lun­go e tra­va­glia­to per­cor­so – scri­ve in una no­ta l’av­vo­ca­to Gior­gio Di To­mas­si, uno dei pro­prie­ta­ri – , fi­nal­men­te si è riu­sci­ti ad av­via­re l’in­ter­ven­to che per­met­te­rà a di­ver­se fa­mi­glie in bre­ve tem­po di rien­tra­re nel­le pro­prie abi­ta­zio­ni. Vorrei espri­me­re sod­di­sfa­zio­ne per il ri­sul­ta­to rag­giun­to, e lan­cia­re un in­co­rag­gia­men­to ed un se­gna­le di spe­ran­za per tut­ti quel­li che si tro­va­no nel­la mia stes­sa si­tua­zio­ne, con dan­ni lie­vi al­la pro­pria abi­ta­zio­ne. Esor­to quin­di i miei con­cit­ta­di­ni che an­co­ra non lo aves­se­ro fat­to a de­po­si­ta­re i pro­get­ti per la ri­chie­sta del con­tri­bu­to, nell’au­spi­cio che la splen­di­da cit­ta­di­na do­ve abi­to pos­sa ra­pi­da­men­te ri­po­po­lar­si e ri­fio­ri­re».

Il le­ga­me

Tan­to è af­fe­zio­na­to a Cal­da­ro­la, Di To­mas­si, che in que­sti me­si di at­te­sa dell’ini­zio di lavori, non ha mai la­scia­to il pae­se ed è ri­ma­sto a vi­ve­re in una rou­lot­te nel pae­se dei car­di­na­li Pal­lot­ta. Un se­gna­le di ri­na­sci­ta che rin­cuo­ra tut­to il pae­se che non si ar­ren­de, no­no­stan­te i dan­ni del si­sma.

L’av­vo­ca­to Di To­mas­si: «Obiet­ti­vo rag­giun­to do­po un per­cor­so lun­go e tra­va­glia­to»

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.