Il ve­sco­vo An­giu­li pre­ga con la ma­dre del­la vit­ti­ma

Corriere del Mezzogiorno (Puglia) - - Il Delitto Di Noemi - F. Str.

«Ho tro­va­to una don­na for­te che af­fron­ta que­sto gran­de do­lo­re con sen­so ma­ter­no: men­tre sof­fre con­ti­nua a sen­ti­re la fi­glia an­co­ra vi­ci­na a sé in un le­ga­me pro­fon­do. Un rap­por­to che tie­ne vi­vo an­che gra­zie al­la pre­ghie­ra». Il ve­sco­vo di Ugen­to, mon­si­gnor Vi­to An­giu­li (fo­to), ha por­ta­to il suo con­for­to di sa­cer­do­te nel­la ca­sa di Noe­mi. C’era il pa­dre, la ma­dre, i non­ni: stra­zia­ti, ma di­gni­to­si. «Noe­mi - ha det­to mam­ma Im­ma - era una ra­gaz­za che cer­ca­va di vi­ve­re in ma­nie­ra so­la­re, aper­ta al­la vi­ta e all’amo­re». Il pre­la­to racconta che «il ma­ri­to ha con­fer­ma­to che la don­na ha fat­to tut­to il pos­si­bi­le per sta­re vi­ci­na a Noe­mi e aiu­tar­la nel suo cam­mi­no: una sor­ta di elo­gio per l’azio­ne svol­ta dalla mam­ma». Si ri­fe­ri­sce al­le de­nun­ce con­tro il fi­dan­za­to? «An­che ma non so­lo a quel­le. Il ri­fe­ri­men­to era al co­stan­te dia­lo­go che mam­ma Im­ma era riu­sci­ta a in­tes­se­re con la fi­glia». La vi­si­ta ha avu­to il suo cul­mi­ne in un mo­men­to di pre­ghie­ra sug­ge­ri­to dal ve­sco­vo. «Un mo­men­to mol­to par­te­ci­pa­to e, sep­pu­re non lun­go, vis­su­to da tut­ti con mol­to tra­spor­to».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.