«Apri­re il ter­ri­to­rio al­la cit­tà»

Corriere del Trentino - - Primo Piano - Ma. Gio.

TREN­TO «Fin­ché non c’è una ri­ga trac­cia­ta nel Pia­no re­go­la­to­re ge­ne­ra­le siamo an­co­ra fer­mi al­le pa­ro­le. Ec­co: nel nuo­vo Prg ser­ve un se­gna­le po­li­ti­co, è fon­da­men­ta­le che l’am­mi­ni­stra­zio­ne fac­cia ca­pi­re di cre­de­re nell’im­pian­to». Pao­lo Pra­da par­la da ope­ra­to­re del Bon­do­ne (il suo lo­ca­le è a due pas­si dal­la fu­ni­via che por­ta in ci­ma al Pa­lon). «Ma an­che da cit­ta­di­no», ci tie­ne a pre­ci­sa­re il pre­si­den­te dell’As­so­cia­zio­ne ope­ra­to­ri mon­te Bon­do­ne. Che guarda con at­ten­zio­ne al­le scel­te di Pa­laz­zo Thun.

Pre­si­den­te, co­sa vi aspet­ta­te dal nuo­vo Prg?

«Il nuo­vo Pia­no re­go­la­to­re è un’oc­ca­sio­ne im­por­tan­te non so­lo per gli ope­ra­to­ri, ma per tut­ta la cit­tà. Per quan­to ri­guar­da il Bon­do­ne, la no­stra è una mon­ta­gna che ha una sua di­men­sio­ne. È evi­den­te che un col­le­ga­men­to di­ret­to con la cit­tà fa­reb­be la dif­fe­ren­za».

Per i tu­ri­sti?

«Non so­lo. In ter­mi­ni tu­ri­sti­ci, è chia­ro che la fu­ni­via po­treb­be ga­ran­ti­re al Bon­do­ne un ele­men­to fon­da­men­ta­le che og­gi non ha. Os­sia un cen­tro. Tra­sfor­man­do la mon­ta­gna di Tren­to in una lo­ca­li­tà uni­ca: qua­le sta­zio­ne può of­fri­re un cen­tro cit­ta­di­no? Ma la fu­ni­via fa­reb­be la dif­fe­ren­za an­che per i tren­ti­ni. Ed è lì che si gio­ca la ve­ra par­ti­ta».

In che sen­so?

«Un col­le­ga­men­to più fa­ci­le per­met­te­reb­be ai tren­ti­ni di vi­ve­re ap­pie­no il ter­ri­to­rio: pen­so a chi corre, a chi va in bi­ci. I per­cor­si ci so­no: si de­vo­no sem­pli­ce­men­te met­te­re in re­te. Per­so­nal­men­te, cre­do che far co­no­sce­re ai no­stri fi­gli ciò che la na­tu­ra ci ha mes­so a di­spo­si­zio­ne sia qua­si un do­ve­re ci­vi­co».

Il con­si­glie­re de­le­ga­to Mae­stran­zi par­la­va dell’or­so e di qual­che ti­mo­re da par­te dei re­si­den­ti. Qual è la per­ce­zio­ne dei tu­ri­sti?

«L’or­so ha fre­na­to i vi­si­ta­to­ri lo­ca­li, ma non chi vie­ne da fuo­ri. Stia­mo la­vo­ran­do con la Pro­vin­cia per av­via­re per­cor­si sull’or­so, per fa­re fi­nal­men­te informazione».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.