Corriere del Trentino

«Loc­k­do­wn? Un dram­ma Fa­re di più per pre­ve­ni­re»

- Di Eri­ca Fer­ro Health · Prince Andrew, Duke of York · Italy

TREN­TO «Un nuo­vo bloc­co to­ta­le avreb­be con­se­guen­ze dram­ma­ti­che sul pia­no eco­no­mi­co e so­cia­le. Per questa ra­gio­ne ser­ve ogni sfor­zo pos­si­bi­le da par­te del­la Pro­vin­cia e dell’Azien­da sa­ni­ta­ria per ar­gi­na­re i con­ta­gi. A co­min­cia­re da un raf­for­za­men­to di tut­te le stra­te­gie sa­ni­ta­rie di pre­ven­zio­ne nei luo­ghi di la­vo­ro e nel­la scuo­la. Quin­di sempre più te­st e tam­po­ni». È quan­to ri­ba­di­ran­no do­ma­ni i se­gre­ta­ri ge­ne­ra­li di Cgil, Ci­sl e Uil del Tren­ti­no nell’in­con­tro, ri­chie­sto da or­ga­niz­za­zio­ni sin­da­ca­li e as­so­cia­zio­ni da­to­ria­li, con i ver­ti­ci del­la Pro­vin­cia.

«Quel­la che stia­mo gio­can­do è una par­ti­ta che ri­guar­da tut­ti — di­co­no An­drea Gros­sel­li, Mi­che­le Bez­zi e Wal­ter Alot­ti —. È fon­da­men­ta­le che la Pro­vin­cia recuperi il tem­po per­du­to e av­vii subito un’azio­ne ca­pil­la­re di pre­ven­zio­ne e con­te­ni­men­to del con­ta­gio. Ab­bia­mo da­van­ti me­si mol­to com­pli­ca­ti e non pos­sia­mo per­met­ter­ci di sba­glia­re. Il con­to da pagare sa­reb­be dram­ma­ti­co per la no­stra co­mu­ni­tà e l’in­te­ra economia tren­ti­na».

La stra­da è, dun­que, quel­la di raf­for­za­re tut­te le mi­su­re di pre­ven­zio­ne e sa­lu­te pub­bli­ca per il Co­vid-19. A co­min­cia­re dal po­ten­zia­men­to ul­te­rio­re di tam­po­ni e te­st ra­pi­di af­fi­da­bi­li. «Non ba­sta di­re che fac­cia­mo più tam­po­ni del re­sto d’Italia. Bi­so­gna po­ten­zia­re ul­te­rior­men­te le at­ti­vi­tà di te­st e fa­re sì che i tam­po­ni non su­bi­sca­no ral­len­ta­men­ti per­ché l’epi­de­mia non è pas­sa­ta e il vi­rus è an­co­ra tra noi e col­pi­sce le per­so­ne più fra­gi­li co­me di­mo­stra quan­to ac­ca­du­to nel­le ca­se di ri­po­so. Al­len­ta­re l’at­ti­vi­tà di te­st nel­le Rsa è sta­to un er­ro­re, co­me pur­trop­po stia­mo ve­den­do. Ab­bas­sa­re la guar­dia ha un co­sto ele­va­to in ter­mi­ni di dif­fu­sio­ne del­la ma­lat­tia. Allo stes­so tem­po ser­ve chia­rez­za sui te­st ra­pi­di e sul­la ge­stio­ne dei tra­spor­ti che pos­so­no di­ven­ta­re fat­to­re di con­ta­gio. An­che su que­sto fron­te si può e si de­ve fa­re di più».

 ??  ?? Il mo­ni­to Alot­ti, Bez­zi e Gros­sel­li
Il mo­ni­to Alot­ti, Bez­zi e Gros­sel­li

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy