Si sca­glia sul pub: ai do­mi­ci­lia­ri (con i fa­mi­lia­ri indagati)

Corriere del Veneto (Padova e Rovigo) - - PADOVA - Ro­ber­ta Po­le­se

Fer­mo con­va­li­da­to per il 23en­ne Mer­ce­des Se­fe­ro­vic, ma nien­te car­ce­re: il giu­di­ce ha di­spo­sto gli ar­re­sti do­mi­ci­lia­ri per il gio­va­ne che nel­la not­te tra ve­ner­dì e sa­ba­to si è sca­glia­to con un fur­go­ne contro il pub Ga­so­li­ne all’Ar­cel­la. La de­ci­sio­ne è sta­ta pre­sa ie­ri e Se­fe­ro­vic, di­fe­so dall’av­vo­ca­to Leo­nar­do Ar­nau, è tor­na­to nel­la sua ca­sa in via Ba­jar­di, al­log­gio co­mu­na­le do­ve abi­ta da due an­ni, do­po il tra­sfe­ri­men­to dal cam­po no­ma­di in via Bas­set­te de­ci­so, non sen­za po­le­mi­che, dall’ex am­mi­ni­stra­zio­ne. Re­sta pe­san­te l’accusa a suo ca­ri­co mos­sa dal pm Ser­gio Di­ni: ten­ta­to omi­ci­dio plu­ri­mo, ris­sa, dan­neg­gia­men­to, le­sio­ni, gui­da in sta­to di eb­brez­za e sen­za pa­ten­te. Ie­ri è sta­to dif­fu­so un vi­deo ri­pre­so da una te­le­ca­me­ra di sor­ve­glian­za da­van­ti al Ga­so­li­ne, che mo­stra la vio­len­za con cui l’uo­mo a bor­do del fur­gon­ci­no si è sca­glia­to contro le ve­tra­te del lo­ca­le, per pu­ra for­tu­na nes­su­no si è fat­to ma­le. E men­tre il fi­glio scon­ta i do­mi­ci­lia­ri, il pa­dre di Mer­ce­des, El­vis, in­sie­me ad un al­tro fi­glio e ad al­tri 4 no­ma­di, è al cen­tro di un’in­chie­sta con­clu­sa dal pm Be­ne­det­to Ro­ber­ti sul­la ge­stio­ne il­le­ci­ta di rifiuti fer­ro­si: il ma­gi­stra­to, che ha coor­di­na­to il la­vo­ro dei ca­ra­bi­nie­ri del­la Fo­re­sta­le, ha ri­scon­tra­to che i no­ma­di con­ti­nua­no a ge­sti­re il com­mer­cio di ri­cam­bi d’au­to, uten­si­li e al­tri ma­te­ria­li sen­za al­cu­na au­to­riz­za­zio­ne. Indagati, ol­tre a El­vis, Mar­cel­li­no Se­fe­ro­vic, Andrea Ha­li­lo­vic, Dren­ko Ah­me­to­vic, Han­ka Mu­jic, Be­net­ton Mu­jic, tut­ti gra­vi­tan­ti tra via Sil­vio Pel­li­co e via Car­li, al­la Stan­ga. Era sta­to pro­prio El­vis, pa­dre di 11 fi­gli, a di­chia­ra­re co­me la po­li­zia stes­se esa­ge­ran­do nei con­fron­ti di Mer­ce­des, che in­fon­do era so­lo «un ragazzo ubria­co». Non una pa­ro­la sul suo gra­ve ge­sto che ha ri­schia­to di pro­vo­ca­re una stra­ge. La scin­til­la era scoc­ca­ta den­tro al lo­ca­le, Mer­ce­des ave­va li­ti­ga­to con il ge­sto­re del Ga­so­li­ne, i due era­no ve­nu­ti al­le ma­ni. Poi il no­ma­de, in pre­da an­che ai fu­mi dell’al­col, era usci­to dal pub con gli al­tri ami­ci, ha pre­so il fur­go­ne e ha cen­tra­to le ve­tri­ne. Poi è scap­pa­to ab­ban­do­nan­do il fur­go­ne in un ar­gi­ne vi­ci­no. Sa­ba­to po­me­rig­gio gli uo­mi­ni del­la Mo­bi­le lo han­no in­di­vi­dua­to gra­zie an­che al te­le­fo­ni­no che ave­va la­scia­to a ter­ra du­ran­te la ris­sa. Gli agen­ti so­no an­da­ti a pren­der­lo in via Ba­jar­di 32, a Mor­ti­se, do­ve abi­ta con par­te del­la fa­mi­glia.

Il vi­deo Il fur­go­ne si lan­cia sul­la ve­tri­na del lo­ca­le

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.