Qua­re­si­ma, il Co­mu­ne «sfrat­ta» San Va­len­ti­no In piaz­za i ba­ci di lai­ci­tà

Corriere del Veneto (Padova e Rovigo) - - PADOVA - Si.Mo. © RIPRODUZIONE RI­SER­VA­TA

Nien­te fie­ra di San Va­len­ti­no ad Este, per vo­le­re della par­roc­chia. Il sin­da­co in quo­ta Le­ga Nord, Ro­ber­ta Gal­la­na, ha ricevuto la ri­chie­sta da par­te della dio­ce­si di spo­sta­re l’evento che ogni an­no ani­ma via Ca­vour in se­gno di «ri­spet­to» per la ri­cor­ren­za del mer­co­le­dì del­le ce­ne­ri. La de­ci­sio­ne, pe­rò, non ha ri­scon­tra­to un gran­de con­sen­so tra i cit­ta­di­ni o, al­me­no, una par­te della cit­tà. Più Europa, Li­be­ri e Ugua­li, Ar­ci­gay, L’al­tra Este e al­tre as­so­cia­zio­ni han­no or­ga­niz­za­to ie­ri se­ra il fla­sh mob «Li­be­riAMO l’amo­re» in se­gno di pro­te­sta. Pre­sen­ti una cin­quan­ti­na di persone tra cui cop­pie, ge­ni­to­ri con fi­gli e ami­ci, che si so­no scam­bia­te un ba­cio «di lai­ci­tà».

«Ab­bia­mo chie­sto le dimissioni della sin­da­ca per­ché è una si­tua­zio­ne ve­ra­men­te im­ba­raz­zan­te – af­fer­ma Al­ber­to Rug­gin, uno de­gli or­ga­niz­za­to­ri – Dob­bia­mo ri­ba­di­re la lai­ci­tà del­lo Sta­to e quin­di an­che dell’am­mi­ni­stra­zio­ne lo­ca­le. A Este con­vi­vo­no 58 na­zio­na­li­tà dif­fe­ren­ti, non tut­te cat­to­li­che, e si de­ve por­ta­re ri­spet­to a tut­ti».

La fie­ra è sta­ta spo­sta­ta al gior­no pre­ce­den­te, unen­do­la al martedì gras­so, ma la stra­da era de­ser­ta e le ban­ca­rel­le non han­no ven­du­to qua­si nul­la. «Cre­do che la scel­ta di ri­spet­ta­re il mer­co­le­dì del­le ce­ne­ri faccia par­te della no­stra iden­ti­tà cri­stia­na. Tut­to som­ma­to, cre­do che la pre­sen­za del­le ban­ca­rel­le di dol­ciu­mi che tra­di­zio­nal­men­te ani­ma­no via Ca­vour in oc­ca­sio­ne di San Va­len­ti­no, ben si spo­si con il martedì gras­so» si di­fen­de la sin­da­ca.

«Non è la pri­ma vol­ta che Gal­la­na si ap­pel­la alla tra­di­zio­ne cri­stia­na ma for­se non le è chia­ro che non tut­ti gli abi­tan­ti di Este so­no cri­stia­ni. Vi­sto che al­le ban­ca­rel­le martedì non c’era qua­si nes­su­no, la sua de­ci­sio­ne ha co­sti­tui­to an­che un dan­no eco­no­mi­co» ri­bat­te Rug­gin. Il co­mi­ta­to or­ga­niz­za­to­re ha poi fat­to no­ta­re l’as­sen­za di espo­nen­ti del Par­ti­to De­mo­cra­ti­co che ini­zial­men­te ave­va­no ade­ri­to per poi non pre­sen­tar­si. «È chia­ro che è sta­to da­to un or­di­ne dall’al­to ma se so­no lo­ro che de­vo­no fa­re op­po­si­zio­ne in con­si­glio co­mu­na­le non sia­mo mes­si be­ne» so­stie­ne Rug­gin.

«Li­be­riamo» In via Ca­vour il fla­sh mob con­tro lo slit­ta­men­to della fe­sta di San Va­len­ti­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.