«Vie­ni da me a be­re qual­co­sa?» Ma­gre­bi­no mo­le­sta ra­gaz­zi­na

Il pa­pà dell’ami­co ten­ta di vio­len­tar­la

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - Al­ber­to Got­tar­do

RU­BA­NO (Pa­do­va) - «Vuoi be­re qual­co­sa?». La ra­gaz­zi­na ha ri­spo­sto di sì, ed ha se­gui­to il suo aguz­zi­no nell'ap­par­ta­men­to al pia­no di sot­to. Per­chè si fi­da­va di quell'uo­mo, gen­ti­le con lei: è il pa­pà di un suo com­pa­gno di scuo­la, è il vi­ci­no di ca­sa che ve­de da an­ni. Ed in­ve­ce è so­lo un ma­nia­co, che ora do­vrà ri­spon­de­re al­la giu­sti­zia dell'ac­cu­sa di vio­len­za ses­sua­le ag­gra­va­ta. A de­nun­ciar­lo la ma­dre di una se­di­cen­ne che abi­ta in un con­do­mi­nio di Ru­ba­no. Era­no le cin­que del po­me­rig­gio l'al­tro gior­no quan­do una ra­gaz­zi­na ado­le­scen­te incontra il vi­ci­no di ca­sa ma­gh­re­bi- no per le sca­le del con­do­mi­nio. L'uo­mo in­vi­ta la gio­va­ne ad en­tra­re in ca­sa. «Vie­ni che ti do qual­co­sa da be­re». La ra­gaz­za ac­cet­ta. In fon­do non c'è nul­la di ma­le. In ca­sa im­ma­gi­na che ci sia il com­pa­gno di scuo­la e gli al­tri bam­bi­ni con cui ha gio­ca­to spes­so as­sie­me in cor­ti­le. Ed in­ve­ce ap­pe­na en­tra­ti, scat­ta un ab­brac­cio che non ha nul­la di in­no­cen­te. L'uo­mo la pal­peg­gia al se­no ed all'in­gui­ne da die­tro. La se­di­cen­ne ri­ma­ne im­mo­bi­le, pie­tri­fi­ca­ta.

Ca­pi­sce le in­ten­zio­ni del nor­da­fri­ca­no e cer­ca di an­dar­se­ne. L'uo­mo la af­fer­ra per un pol­so e guar­dan­do­la ne­gli oc­chi le sus­sur­ra: «Vie­ni qui sul di­va­no con me, que­sta co­sa ri­ma­ne tra di noi. Non c'è nes­su­no qui».

Non im­ma­gi­na il ma­gh­re­bi­no che quel­la ra­gaz­zi­na non vo­glia sa­per­ne del­le sue spor­che avan­ces. La se­di­cen­ne vuo­le an­dar­se­ne, lui scoc­cia­to non fa nul­la per fer­mar­la. Ed osten­ta stra­fot­ten­za da­van­ti ai ca­ra­bi­nie­ri che qual­che ora più tar­di van­no a ca­sa sua per por­tar­lo in ca­ser­ma e de­nun­ciar­lo poi per vio­len­za ses­sua­le. La vit­ti­ma del­le sue at­ten­zio­ni in­fat­ti ha avu­to il co­rag­gio di rac­con­ta­re su­bi­to tut­to al­la mam­ma. «Quan­do vuoi vie­ni­mi pu­re a tro­va­re, mi fa- reb­be tan­to pia­ce­re», le ave­va sus­sur­ra­to all'orec­chio. La ra­gaz­zi­na non vuo­le ora più usci­re di ca­sa. Ha pau­ra di in­con­tra­re an­co­ra quel 39en­ne ma­gh­re­bi­no, di­soc­cu­pa­to da un an­no, che pas­sa tut­to il gior­no in stra­da a fa­re nien­te. Vi­ve di sus­si­di pubblici, abi­ta in una ca­sa co­mu­na­le di cui non ha mai pa­ga­to un eu­ro di af­fit­to, fa­cen­do­si scu­do del­la fa­mi­glia. I ca­ra­bi­nie­ri stan­no va­lu­tan­do co­me po­ter­lo al­lon­ta­na­re dal con­do­mi­nio in cui non ha nes­sun ti­to­lo per vi­ve­re.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.