L’or­so Di­no tor­na e sbra­na ven­ti pe­co­re

Pre­sto un in­con­tro pub­bli­co for­ma­ti­vo

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Da Prima Pagina - di FEDERICA FANT

CA­STEL­LA­VAZ­ZO (Bel­lu­no) — È tor­na­to l’or­so sul­le Do­lo­mi­ti. Quan­do tut­ti lo de­vo­no per di­sper­so nei bo­schi slo­ve­ni, spun­ta­no nuo­ve trac­ce. Non è cer­to che si trat­ti di «M5», ov­ve­ro Di­no, ma è cer­to che si è fat­to vi­vo a Ca­stel­la­vaz­zo, vi­ci­no Lon­ga­ro­ne. «Io son qua, da so­lo, e mi sbra­na le pe­co­re — ha det­to il pa­sto­re che mar­te­dì ha tro­va­to due pe­co­re az­zan­na­te — Lo­gi­co che mi ven­ga un po’ di pau­ra. La sera pe­rò dor­mo in ca­se­ra, quin­di sto al ri­pa­ro».

La pri­ma se­gna­la­zio­ne è ar­ri­va­ta al­la Po­li­zia Pro­vin­cia­le, che ha mo­ni­to­ra­to gli spo­sta­men­ti dell’or­so fin da una pri­ma se­gna­la­zio­ne (il 16 ago­sto), giun­ta da un api­col­to­re di Lon­ga­ro­ne, che de­nun­cia­va la di­stru­zio­ne di un’ar­nia. Con­sta­ta­to che il dan­no fos­se sta­to pro­vo­ca­to pro­prio da un or­so, gli agen­ti han­no pre­le­va­to cam­pio­ni di pe­lo che, gra­zie al­le ana­li­si dei la­bo­ra­to­ri dell’Ispra, ac­cer­te­ran­no l’iden­ti­tà dell’ani­ma­le, che nel gior­no se­guen­te ha la­scia­to del­le im­pron­te an­che nel­la zo­na di Dia­ne (co­mu­ne di Ca­stel­la­vaz­zo). È del 17 ago­sto, in­ve­ce, la chia­ma­ta di un al­le­va­to­re di Bu­sni­ch (sem­pre a Ca­stel­la­vaz­zo), che ha rin­ve­nu­to le car­cas­se di al­cu­ne pe­co­re del pro­prio greg­ge: la me­de­si­ma se­gna­la­zio­ne giun­ge an­che nel­la gior­na­ta del 19 ago­sto e la com­pu­ta to­ta­le de­gli ani­ma­li man­can­ti - a cau­sa de­gli at­tac­chi dell’or­so - è sa­li­ta a una ven­ti­na (tra cui un ca­pro­ne). Gli uo­mi­ni del­la Po­li­zia Pro­vin­cia­le, coor­di­na­ti dal co­man­dan­te Gian­ma­ria Som­ma­vil­la e da Fran­co De Bon, avran- no ora il com­pi­to di ana­liz­za­re i ri­lie­vi fo­to­gra­fi­ci di tut­ti gli epi­so­di de­gli ul­ti­mi gior­ni ri­con­du­ci­bi­li agli at­tac­chi dell’or­so. Pa­laz­zo Pi­lo­ni ha in­tan­to già or­ga­niz­za­to un in­con­tro per in­for­ma­re la po­po­la­zio­ne, com­pre­si i tu­ri­sti, sull’ani­ma­le e sul­le sue abi­tu­di­ni. L’ap­pun­ta­men­to è per il pros­si­mo 26 ago­sto a Forno di Zol­do. «Mar­te­dì sera mi so­no tro­va­to due pe­co­re mor­te — rac­con­ta Ren­zo Ganz, pa­sto­re di 41 an­ni, fuo­ri con il suo greg­ge di ol­tre 300 ca­pi dal 15 di giu­gno — Non è pia­ce­vo­le es­se­re in ci­ma al­la mon­ta­gna in com­pa­gnia dell’or­so. La sera si è so­li e a pen­sa­re che fuo­ri ci può es­se­re un ani­ma­le co­sì...»

Nuo­ve trac­ce L’or­so Di­no è tor­na­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.