Fe­ri­sce l’ex fi­dan­za­ta per stra­da, poi ten­ta di am­maz­zar­si

Li­te a No­ven­ta Vi­cen­ti­na ri­schia di fi­ni­re in tra­ge­dia. L’uo­mo mi­nac­cia­va di but­tar­si dal bal­co­ne: è sal­vo

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - Be­ne­det­ta Cen­tin © RIPRODUZIONE RISERVATA

im­mo­bi­liz­za­to. Il vi­cen­ti­no ave­va per­so mol­to san­gue ed è sta­to af­fi­da­to ai pa­ra­me­di­ci del Suem che lo han­no ca­ri­ca­to in am­bu­lan­za.

È an­co­ra tut­to da chia­ri­re l’epi­so­dio re­gi­stra­to at­tor­no al­le 18 di ie­ri in via Ce­ro a No­ven­ta Vi­cen­ti­na, nel Bas­so Vi­cen­ti­no. L’uni­ca cer­tez­za è che l’uo­mo, un qua­ran­ten­ne del po­sto, è sta­to tra­sfe­ri­to in ospe­da­le a Vi­cen­za: vi­ste le sue con­di­zio­ni – non è co­mun­que in pe­ri­co­lo di vi­ta - è ri­ma­sto in os­ser­va­zio­ne. Con lui i ca­ra­bi­nie­ri, che fi­no a tar­da se­ra sta­va­no va­lu­tan­do as­sie­me al pub­bli­co mi­ni­ste­ro di tur­no, Lui­gi Sal­va­do­ri, la sua po­si­zio­ne. Nien­te di gra­ve, sem­bre­reb­be in­ve­ce, per l’ex fi­dan­za­ta: vi­si­ta­ta nel vi­ci­no ospe­da­le di No­ven­ta, sa­reb­be sta­ta di­mes­sa po­co do­po e già que­sta mat­ti­na po­treb­be sot­to­por­si a del­le vi­si­te spe­cia­li­sti­che. Quan­do si ri­pren­de­rà dal­lo choc ver­rà sen­ti­ta in mo­do più ac­cu­ra­to dai mi­li­ta­ri, che so­no ri­ma­sti per ore sul po­sto, a ri­co­strui­re quan­to av­ve­nu­to, ad ascol­ta­re la ver­sio­ne dei te­sti­mo­ni per cer­ca­re di met­te­re as­sie­me i tas­sel­li. Il vio­len­to li­ti­gio tra i due ex sa­reb­be in­fat­ti av­ve­nu­to in stra­da, al­la pre­sen­za di al­cu­ni ra­gaz­zi. Pa­re pro­prio quel­li che han­no poi da­to l’allarme, fa­cen­do con­vo­glia­re sul po­sto le pat­tu­glie, col mag­gio­re Ema­nue­le Spil­ler.

Fi­no a tar­da se­ra c’era­no an­co­ra mol­ti aspet­ti da chia­ri­re per gli in­ve­sti­ga­to­ri, a par­ti­re dal mo­ti­vo del­lo scon­tro, for­se vec­chi ran­co­ri, que­stio­ni non an­co­ra ri­sol­te. La don­na, co­mun­que, non si tro­va­va lì per un con­fron­to con l’ex. Non c’era nien­te di vo­lu­to. A quan­to è da­to sa­pe­re si era da­ta ap­pun­ta­men­to in via Ce­ro per in­con­tra­re un’al­tra per­so­na. So­lo che la sua pre­sen­za non è pas­sa­ta inos­ser­va­ta al qua­ran­ten­ne, che se l’è tro­va­ta a due pas­si da ca­sa. E ha im­boc­ca­to la por­ta per un fac­cia a fac­cia poi sfo­cia­to nel san­gue.

La vit­ti­ma sta­va pas­seg­gian­do sot­to ca­sa dell’ag­gres­so­re

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.