In­fet­ta­to dal san­gue, gli tol­go­no i sol­di

Mo­glia­no, un am­ma­la­to di epatite do­po una tra­sfu­sio­ne: «Sta­to e Re­gio­ne non pa­ga­no»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Da Prima Pagina - Ni­co­la Za­net­ti © RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

MO­GLIA­NO (TRE­VI­SO) Nel 1989 eb­be un gra­ve in­ci­den­te in mo­to­ri­no, che lo re­se par­zial­men­te di­sa­bi­le. E la tra­sfu­sio­ne a cui fu sot­to­po­sto lo in­fet­tò dell’epatite C: le sac­che uti­liz­za­te era­no tra quel­le in­fet­te che sca­te­na­ro­no lo scan­da­lo dei pri­mi an­ni ‘90. E che, per leg­ge, avreb­be­ro do­vu­to as­si­cu­rar­gli un in­den­niz­zo per­ma­nen­te di 1.500 eu­ro bi­me­stra­li. Sol­di che, pe­rò, non ar­ri­va­no più o con for­te ri­tar­do per una «guer­ra» fra Sta­to e Re­gio­ne: «Non so come vi­ve­re».

MO­GLIA­NO La sfor­tu­na si è ac­ca­ni­ta spes­so con­tro di lui, ma ora che vi si ag­giun­ge l’in­giu­sti­zia non è più di­spo­sto a ta­ce­re. È in­va­li­do al 75%, non tro­va la­vo­ro, e sof­fre di una epatite C con­trat­ta a causa di una tra­sfu­sio­ne, ep­pu­re lo Sta­to fa­ti­ca a sal­da­re il ri­sar­ci­men­to cui Mau­ri­zio Via­nel­lo, 50en­ne di Mo­glia­no, avreb­be di­rit­to per leg­ge. Per­ché Mau­ri­zio è una del­le vit­ti­me del­la pa­gi­na più buia del­la sa­ni­tà ita­lia­na, lo scan­da­lo de­gli emo­de­ri­va­ti in­fet­ti scop­pia­to ne­gli an­ni ‘90. Sac­che di pla­sma con­ta­mi­na­to, so­prat­tut­to da Hiv ed epatite, mes­se in com­mer­cio sen­za con­trol­li da ca­se far­ma­ceu­ti­che nel de­cen­nio pre­ce­den­te, usa­te poi ne­gli ospe­da­li. De­ci­ne di mi­glia­ia di ca­si ac­cer­ta­ti, 1.300 so­lo in Ve­ne­to.

Ave­va bi­so­gno di quel san­gue, Mau­ri­zio: nel 1989 eb­be un terribile in­ci­den­te con il suo mo­to­ri­no, che fu tra­vol­to da un’au­to lun­go il Ter­ra­glio. Ad ap­pe­na 25 an­ni, le­sio­ni gra­vis­si­me al­le gam­be lo co­strin­se­ro a muo­ver­si per sem­pre con le stam­pel­le. Pro­prio dall’in­ter­ven­to cui si sot­to­po­se ar­ri­vò la se­con­da maz­za­ta: una del­le trasfusioni con­te­ne­va il vi­rus dell’epatite C. Mau­ri­zio lo sco­prì so­lo do­po un pa­io d’an­ni e come tut­te le vit­ti­me del­lo scan­da­lo (al­me­no quel­le che nel frat­tem­po non so­no mor­te a causa del­la «svi­sta») in­tra­pre­se un’azio­ne giu­di­zia­ria, che, do­po ot­to an­ni di bat­ta­glia giu­di­zia­ria, gli ha con­sen­ti­to di ot­te­ne­re un in­den­niz­zo. In ba­se al­la leg­ge 210, le vit­ti­me di pa­to­lo­gie da tra­sfu­sio­ne han­no di­rit­to ad un rim­bor­so per­ma­nen­te. Per il 50en­ne un ri­sar­ci- men­to bi­me­stra­le di 1.550 eu­ro, po­co più di 700 eu­ro al me­se. Que­sta som­ma, cui si van­no ad ag­giun­ge­re 290 eu­ro men­si­li di in­va­li­di­tà, avreb­be con­sen­ti­to a Mau­ri­zio di vi­ve­re di­gni­to­sa­men­te con cir­ca mil­le eu­ro al me­se. Ma i pro­ble­mi so­no ini­zia­ti su­bi­to. «I pa­ga­men­ti dei pri­mi due me­si dell’an­no non si ve­do­no mai, ar­ri­va­no a di­cem­bre, se ar­ri­va­no – rac­con­ta – come si fa a vi­ve­re con l’in­cer­tez­za? So­no sol­di che ti per­met­to­no di an­da­re avan­ti». Ma il peg­gio è ar­ri­va­to que­st’an­no. «Ol­tre al con­sue­to ri­tar­do di gen­na­io-feb­bra­io, nel 2015, per la pri­ma vol­ta, è sal­ta­ta an­che la ra­ta di ago­sto-set­tem­bre. Da­gli uf­fi­ci re­gio­na­li ci han­no det­to che non si sa quan­do giun­ge­ran­no, di­pen­de dal mi­ni­ste­ro del­la Sa­lu­te». La leg­ge 210 ha in­fat­ti de­le­ga­to al­le Re­gio­ni il com­pi­to di pa­ga­re i rimborsi, ma con fon­di del­lo Sta­to. Fun­zio­na­va co­sì fi­no al 2011, quan­do i tra­sfe­ri­men­ti fu­ro­no bloccati, ad­di­rit­tu­ra abo­li­ti come ca­pi­to­lo di spe­sa dal go­ver­no Mon­ti. Pa­laz­zo Bal­bi da al­lo­ra ha sem­pre an­ti­ci­pa­to le som­me in at­te­sa di un rim­bor­so. Fin­ché nel 2014 la Con­fe­ren­za del­le Re­gio­ni ha sta­bi­li­to che lo Sta­to de­ve ac­col­lar­si que­sto one­re. In­som­ma, nien­te più an­ti­ci­pi da Ve­ne­zia. Nel frat­tem­po i ri­tar­di di­ven­ta­no cronici. «Ma le spe­se di ogni gior­no non aspet­ta­no, e so­no tan­te per chi non rie­sce a la­vo­ra­re – con­clu­de ama­ro Mau­ri­zio –. Ta­glia­no i fon­di al­la sa­ni­tà, e a ri­met­ter­ci è chi ha avu­to la sfor­tu­na di es­se­re ope­ra­to in que­gli an­ni ma­le­det­ti».

Lo scan­da­lo Lo Sta­to si è im­pe­gna­to, per leg­ge, a so­ste­ne­re le vit­ti­me

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.