Dan­ni al bio­di­ge­sto­re, c’è l’in­chie­sta

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Bel­lu­no - Fe­de­ri­ca Fant © RIPRODUZIONE RISERVATA An­drea Zuc­co © RIPRODUZIONE RISERVATA

BEL­LU­NO Ten­ta­to dan­neg­gia­men­to e ten­ta­to di­sa­stro am­bien­ta­le per il sa­bo­tag­gio del bio­di­ge­sto­re di Do­lo­mi­ti Am­bien­te. So­no que­ste le ac­cu­se che ie­ri mat­ti­na ha iscrit­to nel fa­sci­co­lo con­tro igno­ti il so­sti­tu­to pro­cu­ra­to­re Si­mo­ne Mar­con, che coor­di­na le in­da­gi­ni dei ca­ra­bi­nie­ri. Nel­la not­te tra ve­ner­dì e sa­ba­to scor­so, qual­cu­no ha ta­glia­to la re­cin­zio­ne e si è in­tro­dot­to nell’im­pian­to pro­vin­cia­le di trat­ta­men­to ri­fiu­ti dei Ma­se­rot a San­ta Giu­sti­na, sen­za fi­ni­re nel­le ri­pre­se di una del­le 19 te­le­ca­me­re di si­cu­rez­za. Han­no ri­mos­so un pez­zo del tu­bo di usci­ta di una va­sca per spar­ge­re tut­to il con­te­nu­to di ri­fiu­ti umi­di. Il si­ste­ma di con­trol­lo ha pe­rò bloc­ca­to il sa­bo­tag­gio. Il ge­sto avreb­be po­tu­to in­qui­na­re il tor­ren­te Cor­de­vo­le che, po­co di­stan­te con­flui­sce nel Pia­ve a Bri­ba­no, in co­mu­ne di Se­di­co, crean­do un ve­ro dan­no all’am­bien­te. in­di­vi­dua­to, tra i po­chi vei­co­li di pas­sag­gio, una Mer­ce­des Clas­se A che usci­va da Cor­ti­na un’ora e mez­za do­po es­ser­ci ar­ri­va­ta. Gli agen­ti del com­mis­sa­ria­to han­no scoperto che era in­te­sta­ta a un’an­zia­na si­gno­ra del­la Pa­do­va be­ne, che pe­rò l’ave­va pre­sta­ta al ni­po­te 22 en­ne. Con il fur­to, si è scoperto po­co do­po, il ra­gaz­zo ave­va com­ple­ta­to il pro­prio stu­dio di re­gi­stra­zio­ne. Il com­pli­ce, un ami­co ven­ten­ne, lo ave­va aiu­ta­to nel­la raz­zia di strumenti. Sul­la por­ta del­la sa­la pro­ve, i po­li­ziot­ti non ave­va­no tro­va­to nes­sun se­gno di scas­so: non si esclu­de che il 22 en­ne, «di ca­sa» a Cor­ti­na per la vil­la che i ge­ni­to­ri han­no in Am­pez­zo, sia riuscito a pro­cu­rar­si una co­pia del­le chia­vi, an­che se è pos­si­bi­le che qual­cu­no sem­pli­ce­men­te non aves­se chiuso la por­ta a do­ve­re.

Il 19 ot­to­bre, con un pre­te­sto su fin­ti pro­ble­mi bu­ro­cra­ti­ci del­la Mer­ce­des, i due so­no sta­ti con­vo­ca­ti in com­mis­sa­ria­to dal­la po­li­zia che pri­ma ha fat­to fin­ta di nien­te e poi ha stret­to il cer­chio at­tor­no ai due ra­gaz­zi che, do­ve han­no con­fes­sa­to il fur­to do­po po­chi mi­nu­ti. Il bot­ti­no è sta­to re­cu­pe­ra­to dal­lo stu­dio di re­gi­stra­zio­ne pa­do­va­no e ri­mes­so nel­la sa­la pro­ve di via dei Cam­pi.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.