Il nuo­vo De Car­lo Una sto­ria di esi­sten­ze «on the road»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Cultura & Spettacoli - Fran­ce­sco Chia­mu­le­ra © RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

Può l’in­con­tro tra il vo­ca­li­st di un grup­po rock bri­tan­ni­co re­du­ce da un pa­io di ma­tri­mo­ni e una ge­la­ta­ia ita­lia­na tra­sfe­ri­ta­si in Pro­ven­za se­guen­do l’amo­re per una don­na e in pro­cin­to di sot­to­por­si al­la fe­con­da­zio­ne as­si­sti­ta fa­re da scin­til­la a un’im­pro­ba­bi­le, im­pre­vi­sta sto­ria d’amo­re? Ba­sta la do­man­da a de­fi­ni­re il nuo­vo li­bro di An­drea De Car­lo, L’im­per­fet­ta me­ra­vi­glia, che ne se­gna il pas­sag­gio all’edi­to­re Giun­ti e che sta ve­nen­do pre­sen­ta­to in que­sti gior­ni in Ve­ne­to (og­gi sa­rà a Ve­ne­zia, al­la Ca’ Fo­sca­ri al­le Zat­te­re, do­ma­ni al­la Li­bre­ria Pa­laz­zo Ro­ber­ti di Ba­sa­no). Ba­sta la do­man­da a chia­ri­re che raz­za di al­le­gra gi­ran­do­la sia riu­sci­to a met­te­re in pie­di De Car­lo - au­to­re di co­sì tan­ti li­bri di cul­to - per de­scri­ve­re lo scon­vol­gi­men­to che pro­vo­ca un in­na­mo­ra­men­to. Suc­ce­de a Mi­le­na Mi­glia­ri, che vi­ve a Fayen­ce con la com­pa­gna Vi­via­ne. Suc­ce­de a Nick Cruick­shank, im­mer­so nel­le me­mo­rie di con­cer­ti e sre­go­la­tez­ze e ve­nu­to in Pro­ven­za per spo­sar­si per la ter­za vol­ta. L’im­per­fe­zio­ne è ri­fles­sa nel det­ta­glio ar­ti­gia­no del ge­la­to: pia­ce­re ef­fi­me­ro, cangiante, ca­pa­ce di re­ga­la­re sa­po­ri e sen­sa­zio­ni ma an­che crea­zio­ne in­sta­bi­le, co­me in­sta­bi­li so­no i gu­sti e le in­cli­na­zio­ni. Il li­bro è am­bien­ta­to in una zo­na un po’ de­fi­la­ta del di­par­ti­men­to del Var, ri­trat­ta non nel mo­men­to del so­le, al­la Cé­zan­ne, ma in un mez­zo au­tun­no an­co­ra tie­pi­do e già fre­sco, «un fred­do in­cer­to, con­fu­so da una sot­to­cor­ren­te di te­po­re su­per­sti­te, il cie­lo era di un az­zur­ro este­nua­to, che sem­bra­va non de­ci­der­si a ce­de­re il pas­so al gri­gio». De Car­lo è sem­pre lo stes­so, e co­sì an­che i suoi per­so­nag­gi: ma se pri­ma lui e lo­ro era­no ado­le­scen­ti ades­so li ri­tro­via­mo nel­la ma­tu­ri­tà, età a vol­te an­che più in­cer­ta del­la gio­vi­nez­za. Do­po lo spet­ta­co­lo ab­ba­ci­nan­te del­la Ca­li­for­nia su­bur­ba­na di Tre­no di pan­na, do­po il viag­gio scas­sa­to su un’au­to­mo­bi­le in mez­za Eu­ro­pa di Due di due, con l’epi­lo­go nel cen­tro Ita­lia (mi­la­ne­si di mez­za età che van­no a vi­ve­re in Um­bria, il pun­to di in­con­tro tra hip­pie e yup­pie), an­che que­sto li­bro ha il rit­mo scan­zo­na­to e av­ven­tu­ro­so del­le sto­rie di An­drea De Car­lo, con i det­ta­gli hip­ster fa­mi­lia­ri ai suoi let­to­ri, rias­sun­ti nel­la Ape Piag­gio mo­del­lo Ca­pri con la qua­le Nick si ar­ram­pi­ca sul­le viuz­ze del­la Pro­ven­za, e con quel de­si­de­rio di per­der­si e ri­tro­var­si nel­le im­pre­ve­di­bi­li­tà del­la vi­ta. Che ren­de ogni esi­sten­za, in fon­do, sem­pre on the road.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.