Tvb, una ri­mon­ta da ur­lo

Cop­pa Ita­lia, -9 al 38’ e vit­to­ria su Roma: su­per Mo­ret­ti. Ora Biel­la in se­mi­fi­na­le

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Sport - Mat­teo Va­len­te © RIPRODUZIONE RISERVATA

BO­LO­GNA Il ta­bù è in­fran­to. E nel mo­do più paz­zo e spet­ta­co­la­re che il ba­sket può re­ga­la­re. La De’Lon­ghi vo­la in se­mi­fi­na­le di Cop­pa Ita­lia di A2 gra­zie a una stre­pi­to­sa ri­mon­ta, fir­ma­ta dal ta­len­to dei suoi gio­va­ni ita­lia­ni, su tut­ti di quel Da­vi­de Mo­ret­ti au­ten­ti­co mvp dell’in­con­tro.

Il gol­den boy ha im­pres­so il suo si­gil­lo sul suc­ces­so tre­vi­gia­no, gui­dan­do con la si­cu­rez­za di un ve­te­ra­no la squa­dra di Pil­la­stri­ni per qua­si tut­ta la par­ti­ta: i suoi 25 pun­ti so­no so­lo la pun­ta dell’ice­berg di una pre­sta­zio­ne sun­tuo­sa che con­fer­ma il ta­len­to di un ra­gaz­zo di cui si sen­ti­rà par­la­re a lun­go e sui pal­co­sce­ni­ci più im­por­tan­ti. Nu­me­ri da ca­po­gi­ro quel­li dell’ester­no bian­co­blù: 25 pun­ti, 10/14 al tiro, due as­si­st e un bel 26 di va­lu­ta­zio­ne in 30 mi­nu­ti di gio­co. «I com­pli­men­ti mi fan­no pia­ce­re — le pri­me pa­ro­le a cal­do di Mo­ret­ti — ma non for­zo nel fa­re le co­se, mi ven­go­no na­tu­ra­li e so­no con­ten­to». All’Uni­pol Are­na pe­rò si è vi­sto uno spet­ta­co­lo da vie­ta­re ai de­bo­li di cuo­re, con raf­fi­che di emo­zio­ni che han­no avu­to il lo­ro top ne­gli ul­ti­mi cin­que paz­zi mi­nu­ti di una par­ti­ta che Roma ave­va sal­da­men­te in ma­no: i ra­gaz­zi di Cor­ba­ni con Raf­fa e Bro­wn si so­no pre­sen­ta­ti al ru­sh fi­na­le del­la ga­ra sul 63-72, ma sen­za fa­re i con­ti con le tri­ple di Ne­gri, Mo­ret­ti e La Tor­re che in tre pos­ses­si han­no ri­por­ta­to il pun­teg­gio in pa­ri­tà con un gi­ro di lan­cet­te da fa­re. Tre col­pi da ko ar­ri­va­ti con una De’Lon­ghi sen­za stra­nie­ri in cam­po ma so­prat­tut­to sen­za il suo lea­der ca­ri­sma­ti­co, quel Mat­teo Fan­ti­nel­li che ha as­si­sti­to al­le fa­si fi­na­li del­la ga­ra dal­la pan­chi­na, co­sì co­me il neo ac­qui­sto Zol­tan Perl e l’ame­ri­ca­no Per­ry.

Un se­gna­le del­la for­za di un grup­po che è riu­sci­to a tro­va­re dai suoi gio­va­ni le gio­ca­te più pe­san­ti e im­por­tan­ti che per­met­to­no a Tre­vi­so di sfa­ta­re il ta­bù dei quar­ti di fi­na­le di Cop­pa Ita­lia: do­po le scon­fit­te del­le due pre­ce­den­ti sta­gio­ni pe­rò, l’in­cu­bo si sta­va ma­te­ria­liz­zan­do an­che all’Uni­pol Are­na, do­po 35 mi­nu­ti in cui la ban­da di Pil­la­stri­ni ave­va co­mun­que te­nu­to le ma­ni ben sal­de sul­la ga­ra. Ma la con­ti­nui­tà non è cer­to il mar­chio di fab­bri­ca in que­sto mo­men­to dei bian­co­blù, che han­no tro­va­to in Roma un av­ver­sa­rio ci­ni­co e spe­ri­co­la­to, trai­na­to dal ta­len­to di John Bro­wn, fra gli ame­ri­ca­ni più in­te­res­san­ti dell’in­te­ra A2, e qua­si in­con­te­ni­bi­le per i di­fen­so­ri tre­vi­gia­ni, tran­ne che ne­gli ul­ti­mi mi­nu­ti, do­ve il mar­chio di fab­bri­ca di Tvb è tor­na­to a fa­re la dif­fe­ren­za: una di­fe­sa per­fet­ta, asfis­sian­te, che ha tol­to lu­ci­di­tà e cer­tez­ze a una Vir­tus Roma che ne­gli ul­ti­mi 4 mi­nu­ti non è riu­sci­ta più a fa­re ca­ne­stro. E og­gi, per la pri­ma vol­ta nel­la pro­pria sto­ria, la De’Lon­ghi gio­che­rà la se­mi­fi­na­le del­la Cop­pa Ita­lia: l’ap­pun­ta­men­to è fis­sa­to al­le 18.30, sem­pre all’Uni­pol Are­na.

L’av­ver­sa­rio sa­rà l’An­ge­li­co Biel­la, pri­ma­ti­sta del gi­ro­ne Ove­st e re­du­ce da cin­que suc­ces­si con­se­cu­ti­vi, a cui si de­ve ag­giun­ge­re quel­lo di ie­ri con­tro Man­to­va. In­som­ma, una su­per sfi­da, un as­sag­gio di quel­lo che po­treb­be­ro es­se­re i playoff a mag­gio per la pro­mo­zio­ne nel­la mas­si­ma se­rie. Ma per ora Tre­vi­so ha mes­so gli oc­chi sul­la Cop­pa.

(fo­to C. Vaz­zo­ler)

Cop­pa Ita­lia Vit­to­ria al car­dio­pal­mo del­la De’Lon­ghi su Roma nel pri­mo quar­to di fi­na­le

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.