«Il pa­dre d’Ita­lia» in sa­la il re­gi­sta lan­cia­to dal Ve­ne­to

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Spettacoli - Fran­ce­sco Ver­ni © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Una pa­ter­ni­tà che ar­ri­va nel­la vi­ta di Pao­lo in mo­do as­so­lu­ta­men­te inat­te­so, gra­zie all’in­con­tro con una ra­gaz­za-vul­ca­no. C’è mol­to di tut­to il di­bat­ti­to che ha scos­so l’Ita­lia ne­gli ul­ti­mi an­ni tra cop­pie di fat­to, gen­der e ge­ni­to­ri non bio­lo­gi­ci in Il pa­dre d’Ita­lia, se­con­do lun­go­me­trag­gio del tren­ta­set­ten­ne ca­la­bre­se Fa­bio Mol­lo, lan­cia­to nel lon­ta­no 2003 dal fe­sti­val pa­do­va­no Vi­deo­po­lis, che vin­se quell’edi­zio­ne col suo pri­mo cor­to­me­trag­gio «Trop­po ven­to». Un pre­mio che l’an­no suc­ces­si­vo gli per­mi­se di gi­ra­re il me­dio­me­trag­gio «Quel­lo che sen­to» in­te­pre­ta­to da Fi­lip­po San­don, Va­sco Mi­ran­do­la e Pao­lo Me­non, un pic­co­lo road mo­vie not­tur­no che si sno­da­va tra Tre­ba­se­le­ghe e Pa­do­va. Ora, do­po tan­ta ga­vet­ta, un pri­mo lun­go­me­trag­gio e se­rie te­le­vi­si­ve, Fa­bio Mol­lo è al ci­ne­ma col suo se­con­do film, «Il pa­dre d’Ita­lia», in­ter­pre­ta­to da una cop­pia di ta­len­tuo­si at­to­ri co­me Lu­ca Ma­ri­nel­li e Isa­bel­la Ra­go­ne­se. Per pre­sen­ta­re il suo film Mol­lo sta­se­ra al­le 20.30 sa­rà in sa­la al ci­ne­ma Mul­tia­stra (via Ti­zia­no Aspet­ti, Pa­do­va. Il film si po­trà ve­de­re al­le 18 e al­le 21, www.mul­tia­stra.it). Sul­lo scher­mo scor­re­rà la storia di Pao­lo, un tren­ten­ne so­li­ta­rio e in­tro­ver­so che la­vo­ra co­me com­mes­so in un ne­go­zio di Torino. Ac­cet­ta la sua omo­ses­sua­li­tà ma non tut­to ciò che que­sta com­por­ta. Mia in­ve­ce è una ra­gaz­za esu­be­ran­te e fuo­ri da­gli sche­mi, in­cin­ta. I due si in­con­tra­no ca­sual­men­te in un lo­ca­le gay to­ri­ne­se e da quel mo­men­to, no­no­stan­te le di­ver­si­tà ca­rat­te­ria­li, non si se­pa­re­ran­no mai.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.