Le la­cri­me di Col­lo­del «Mi so­no am­ma­la­ta, ho te­mu­to di non far­ce­la»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Treviso - M. Cit. © RIPRODUZIONE RISERVATA

RE­FRON­TO­LO «Que­sta no­ti­zia mi dà un’emo­zio­ne for­tis­si­ma. Per me è sta­to un an­no mol­to dif­fi­ci­le. So­no sta­ta ma­le, ho avu­to pau­ra di non far­ce­la e te­me­vo di non po­ter es­se­re qui a di­mo­stra­re la mia in­no­cen­za».

Pian­ge Lo­re­da­na Col­lo­del sa­pen­do che la pro­cu­ra ha chie­sto l’ar­chi­via­zio­ne del­la sua po­si­zio­ne. As­si­sti­ta dall’av­vo­ca­to Da­ni­lo Ri­pon­ti si era fat­ta in­ter­ro­ga­re dal ma­gi­stra­to: «Ho spie­ga­to quan­to c’era da spie­ga­re. So­prat­tut­to, ho sem­pre avu­to fi­du­cia nel­la ma­gi­stra­tu­ra con­ti­nuan­do il mio la­vo­ro di am­mi­ni­stra­to­re, an­che se non è sta­to fa­ci­le con il pe­so che ave­vo sul cuo­re». Un an­no dav­ve­ro du­ro per Col­lo­del, che si è as­sen­ta­ta an­che dal la­vo­ro per gra­vi pro­ble­mi di sa­lu­te e che da po­co ha ri­pre­so a in­se­gna­re. «In que­sti me­si dif­fi­ci­li, pe­rò, ho avu­to l’ap­pog­gio di tut­ti. Del Pre­fet­to, che mi ha det­to di ri­ma­ne­re al mio po­sto, e del­la mia mag­gio­ran­za, che mi ha so­ste­nu­to sen­za esi­ta­zio­ne. Ho sem­pre sa­pu­to di non ave­re re­spon­sa­bi­li­tà ma que­sta no­ti­zia è una li­be­ra­zio­ne. An­che se la tra­ge­dia del Mo­li­net­to è per tut­ti noi una fe­ri­ta an­co­ra aper­ta e mol­to do­lo­ro­sa».

Sul po­sto Col­lo­del do­po la tra­ge­dia

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.