Ro­go da Ra­mon­da, fer­ma­to ti­to­la­re di un ne­go­zio sfrat­ta­to

Piove di Sacco, cen­tro com­mer­cia­le di­strut­to. L’ar­re­sta­to vo­le­va ven­di­car­si e fro­da­re l’as­si­cu­ra­zio­ne

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - An­ge­la Ti­sbe Cio­cio­la © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIOVE DI SACCO (PADOVA) Sol­di, ma an­che ven­det­ta. Ci sa­reb­be­ro i più clas­si­ci dei mo­ven­ti da li­bro gial­lo die­tro l’esplo­sio­ne che, il 9 giu­gno del 2016, ha di­strut­to il cen­tro com­mer­cia­le del­la gran­de ca­te­na di ab­bi­glia­men­to So­rel­le Ra­mon­da, a Sant’An­ge­lo di Piove di Sacco. Un epi­so­dio che ave­va la­scia­to una tren­ti­na di per­so­ne sen­za la­vo­ro e che non ave­va an­co­ra un re­spon­sa­bi­le. Al­me­no fi­no a ie­ri mat­ti­na.

Al­le pri­me ore del­la gior­na­ta, in­fat­ti, i ca­ra­bi­nie­ri del­la com­pa­gnia di Piove si so­no pre­sen­ta­ti a ca­sa di De­nis Zen­na­ro, 49 an­ni, agen­te di com­mer­cio re­si­den­te a Piove di Sacco, a po­chi chi­lo­me­tri di di­stan­za dal cen­tro com­mer­cia­le. Se­con­do gli in­ve­sti­ga­to­ri, il pi­ro­ma­ne sa­reb­be pro­prio lui che nel cen­tro di via Pio­ve­se ge­sti­va il cen­tro este­ti­co «Char­me & Beau­ty». Due i mo­ti­vi che l’avreb­be­ro spin­to a un’azio­ne del ge­ne­re. Il pri­mo, quel­lo eco­no­mi­co: no­no­stan­te il cen­tro este­ti­co fos­se chiu­so da qual­che me­se e or­mai al suo in­ter­no vi fos­se­ro so­lo al­cu­ni vec­chi mac­chi­na­ri, in­fat­ti, Zen­na­ro era riu­sci­to a far au­men­ta­re i mas­si­ma­li del­la pro­pria po­liz­za as­si­cu­ra­ti­va. Il se­con­do mo­ti­vo, in­ve­ce, af­fon­da le sue ra­di­ci nei me­si pre­ce­den­ti. Per Zen­na­ro gli af­fa­ri an­da­va­no ma­le: non riu­sci­va più a pa­ga­re al­le So­rel­le Ra­mon­da, che ge­sti­va­no il cen­tro, l’af­fit­to, e di con­se­guen­za è ar­ri­va­to lo sfrat­to per mo­ro­si­tà.

Zen­na­ro ave­va ar­chi­tet­ta­to la sua ven­det­ta. Ave­va piaz­za­to due bom­bo­le di gas pro­pa­no nei lo­ca­li del suo cen­tro este­ti­co, al pri­mo pia­no. La not­te tra l’8 e il 9 giu­gno, poi, è en­tra­to nel gran­de ma­gaz­zi­no, ha aper­to le bom­bo­le e ha si­ste­ma­to tre pun­ti di in­ne­sco azio­na­ti da una mi­sce­la di ben­zi­na e ga­so­lio. Ha poi ac­ce­so un for­nel­let­to da cam­peg­gio che, sur­ri­scal­da­to­si, ha da­to vi­ta a un pic­co­lo ro­go. Uni­te­si al pro­pa­no usci­to dal­le bom­bo­le, le fiam­me han­no pro­dot­to la gran­de esplo­sio­ne. Era­no cir­ca le 2,30 quan­do il boa­to ha sve­glia­to tut­ti i re­si­den­ti del­la fra­zio­ne di Vi­go­ro­vea. Il pa­vi­men­to del cen­tro este­ti­co era crol­la­to sul ne­go­zio sot­to­stan­te, quel­lo del­le So­rel­le Ra­mon­da ap­pun­to, e i cal­ci­nac­ci ave­va­no dan­neg­gia­to gli abi­ti, quan­ti­fi­ca­ti in cir­ca un mi­lio­ne di eu­ro di va­lo­re. Le ve­tra­te era­no sta­te pol­ve­riz­za­te e gli in­fis­si era­no vo­la­ti a de­ci­ne di me­tri di di­stan­za. An­che i vi­ci­ni lo­ca­li, che ospi­ta­va­no uno stu­dio no­ta­ri­le, un bar, un su­per­mer­ca­to e una pro­fu­me­ria era­no sta­ti se­ria­men­te dan­neg­gia­ti.

Fin dai gior­ni suc­ces­si­vi all’esplo­sio­ne, l’at­ten­zio­ne dei ca­ra­bi­nie­ri si era con­cen­tra­ta su Zen­na­ro. Do­po qua­si un an­no, pe­rò, l’agen­te di com­mer­cio si sen­ti­va or­mai al si­cu­ro. Gran­de è sta­ta la sua sor­pre­sa quan­do, ie­ri mat­ti­na, ha tro­va­to i mi­li­ta­ri al­la sua por­ta. L’epi­so­dio ave­va avu­to dram­ma­ti­che con­se­guen­ze per l’eco­no­mia del pic­co­lo pae­se di Sant’An­ge­lo. I dan­ni ri­por­ta­ti era­no co­sì gra­vi che so­la­men­te la pro­fu­me­ria e il su­per­mer­ca­to han­no po­tu­to ria­pri­re.

I 19 la­vo­ra­to­ri del­le So­rel­le Ra­mon­da, in­ve­ce, han­no per­so il po­sto, co­sì co­me i ge­sto­ri del pic­co­lo bar. Nei me­si scor­si, poi, an­che il su­per­mer­ca­to è sta­to co­stret­to a chiu­de­re. «Una tren­ti­na di fa­mi­glie, da quel gior­no, è ri­ma­sta sen­za la­vo­ro – ha com­men­ta­to ie­ri il sin­da­co di Sant’An­ge­lo, Ma­ria­no Sal­ma­so -. Bi­so­gne­rà ora im­pe­gnar­si per­ché quel­la strut­tu­ra pos­sa ri­na­sce­re, an­che se ogni gior­no che pas­sa è sem­pre più dif­fi­ci­le che ac­ca­da».

Il sin­da­co di Sant’An­ge­lo Tren­ta fa­mi­glie so­no ri­ma­ste sen­za la­vo­ro da quel gior­no, ades­so + ne­ces­sa­rio ri­par­ti­re

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.