La sto­ria

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Cento Volte Giro -

La ma­glia ne­ra è sta­ta as­se­gna­ta all’ul­ti­mo clas­si­fi­ca­to nei gi­ri d’Ita­lia dal 1946 al 1951 e, co­me ec­ce­zio­ne, nel 1967 in oc­ca­sio­ne del­la 50esi­ma edi­zio­ne Tra i «vin­ci­to­ri» ci so­no tre ve­ne­ti: Gio­van­ni Pi­na­rel­lo, San­te Ca­ro­lo e Lu­cil­lo Lie­vo­re nel 1967 Ven­ne abo­li­ta nel 1952 su ri­chie­sta de­gli stessi ci­cli­sti per­ché ri­te­ne­va­no che per ag­giu­di­car­si que­sta ma­glia, che ga­ran­ti­va co­mun­que ce­le­bri­tà, si usas­se­ro mez­zi non pro­pria­men­te in li­nea con l’eti­ca spor­ti­va Il ter­zo è Lu­cil­lo Lie­vo­re, vi­cen­ti­no di Bre­gan­ze, «vin­ci­to­re» del­la ma­glia ne­ra nel 1967 e pas­sa­to agli ono­ri del­le cro­na­che an­che per la ce­le­ber­ri­ma intervista fat­ta­gli in cor­sa, men­tre era in fu­ga nel­la tap­pa che ar­ri­va­va a Vit­to­rio Ve­ne­to, da Ser­gio Za­vo­li per il «Pro­ces­so al­la tap­pa». Par­tia­mo da Na­ni Pi­na­rel­lo, che si ag­giu­di­ca la ma­glia ne­ra nel 1951, giu­sto pri­ma dell’abo­li­zio­ne del­la stes­sa. Il tre­vi­gia­no non è af­fat­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.