Le ci­fre

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - La Prevenzione -

Ogni 100 eu­ro pro­dot­ti nell’agri­col­tu­ra ita­lia­na, 11 sono ri­con­du­ci­bi­li al territorio ve­ne­to, per un va­lo­re com­ples­si­vo della pro­du­zio­ne agri­co­la che nel 2016 si è at­te­sta­to a 5,7 mi­liar­di di eu­ro

Il fat­tu­ra­to del­le in­du­strie ali­men­ta­ri che ope­ra­no in re­gio­ne su­pe­ra i 18 mi­liar­di di eu­ro (il 14% del to­ta­le na­zio­na­le) e le ol­tre 300 coo­pe­ra­ti­ve agroa­li­men­ta­ri sono re­spon­sa­bi­li di cir­ca il 20% dell’in­te­ro fat­tu­ra­to na­zio­na­le di set­to­re.

Nel 2016 le espor­ta­zio­ni agroa­li­men­ta­ri re­gio­na­li han­no rag­giun­to un va­lo­re di 6,2 mi­liar­di di eu­ro (il 16% del to­ta­le na­zio­na­le), in au­men­to del 55% ri­spet­to al 2010

Le car­ni, il vi­no e l’or­to­frut­ta rap­pre­sen­ta­no in­sie­me il 61% del va­lo­re della pro­du­zio­ne agri­co­la re­gio­na­le ell’am­bi­to del si­ste­ma agroa­li­men­ta­re na­zio­na­le, il Ve­ne­to rap­pre­sen­ta una del­le re­gio­ni più im­por­tan­ti. Ogni 100 eu­ro pro­dot­ti nell’agri­col­tu­ra ita­lia­na, 11 sono ri­con­du­ci­bi­li al territorio ve­ne­to, per un va­lo­re com­ples­si­vo della pro­du­zio­ne agri­co­la che nel 2016 si è at­te­sta­to a 5,7 mi­liar­di di eu­ro. Ri­spet­to al 2010 il va­lo­re della pro­du­zio­ne pri­ma­ria re­gio­na­le è au­men­ta­to del 13,1%, men­tre a li­vel­lo na­zio­na­le nel­lo stes­so pe­rio­do la cre­sci­ta è sta­ta pa­ri al 9%. An­che la fa­se di la­vo­ra­zio­ne e trasformazione dei pro­dot­ti agri­co­li de­tie­ne un pe­so di pri­mo pia­no: il fat­tu­ra­to del­le in­du­strie ali­men­ta­ri che ope­ra­no in re­gio­ne su­pe­ra i 18 mi­liar­di di eu­ro (il 14% del to­ta­le na­zio­na­le) e le ol­tre 300 coo­pe­ra­ti­ve agroa­li­men­ta­ri sono re­spon­sa­bi­li di cir­ca il 20% dell’in­te­ro fat­tu­ra­to na­zio­na­le di set­to­re.

Il pro­ta­go­ni­smo del Ve­ne­to in cam­po agroa­li­men­ta­re si con­fer­ma an­che sul ver­san­te ome si con­ci­lia il fat­to che nel car­rel­lo della spe­sa dei mil­len­nials fi­ni­sca­no pro­dot­ti pro­ve­nien­ti da al­me­no 60 Pae­si e che au­men­ta la vo­glia di con­tat­to di­ret­to con i pro­dut­to­ri? Co­me con­vi­vo­no le stam­pan­ti 3D per un’espe­rien­za ga­stro­no­mi­ca sem­pre più in­di­vi­dua­le e i 4 mi­lio­ni di eno­tu­ri­sti sti­ma­ti so­lo tra Ve­ro­na e pro­vin­cia? Il cibo è uno dei set­to­ri più vi­va­ci, più di­scus­si e con­di­vi­si del no­stro tem­po. L’in­du­stria agroa­li­me­na­re e, di con­se­guen­za, l’agri­col­tu­ra sono i com­par­ti che dei mer­ca­ti in­ter­na­zio­na­li: nel 2016 le espor­ta­zio­ni agroa­li­men­ta­ri re­gio­na­li han­no rag­giun­to un va­lo­re di 6,2 mi­liar­di di eu­ro (il 16% del to­ta­le na­zio­na­le), in au­men­to del 55% ri­spet­to al 2010. Que­sti va­lo­ri sono il ri­sul­ta­to di un tes­su­to pro­dut­ti­vo (agri­co­lo e ali­men­ta­re) par­ti­co­lar­men­te ro­bu­sto e spe­cia­liz­za­to, con evi­den­ti ca­rat­te­ri di in­te­gra­zio­ne e for­te­men­te orien­ta­to al­la qua­li­tà del­le pro­du­zio­ni.

I pri­mi tre com­par­ti dell’eco­no­mia agroin­du­stria­le ve­ne­ta ri­guar­da­no la pro­du­zio­ne di car­ne, il vi­no e l’or­to­frut­ta che, se con­si­de­ra­ti con­giun­ta­men­te, rap­pre­sen­ta­no il 61% del va­lo­re della pro­du­zio­ne agri­co­la re­gio­na­le e ol­tre la me­tà del­le espor­ta­zio­ni agroa­li­men­ta­ri ve­ne­te.

Nel ca­so del­le car­ni la re­gio­ne van­ta una ve­ra e pro­pria lea­der­ship nel­la pro­du­zio­ne avi­co­la, il cui va­lo­re di pro­du­zio­ne re­gio­na­le in­ci­de per il 27% ri­spet­to al to­ta­le na­zio­na­le. Un po­si­zio­na­men­to di pri­mo più si stan­no in­no­van­do per ri­spon­de­re al­le nuo­ve esi­gen­ze che pro­ven­go­no dal mer­ca­to, in tut­te le sue for­me. Quin­di, non è più sem­pli­ce­men­te «Dim­mi co­sa man­gi e ti di­rò chi sei», ma an­che «Dim­mi co­sa man­gi e ti di­rò co­me è cam­bia­ta l’in­du­stria agroa­li­men­ta­re». «Il cibo – spie­ga Fe­li­ce Adi­nol­fi, do­cen­te dell’Uni­ver­si­tà di Bo­lo­gna e di­ret­to­re dell’Os­ser­va­to­rio Agroa­li­men­ta­re di Cat­to­li­ca As­si­cu­ra­zio­ni

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.