Ban­di­to ele­gan­te fa il col­po in cen­tro

Treviso, in giac­ca e cra­vat­ta e a vol­to sco­per­to ra­pi­na la fi­lia­le Ca­ri­ge in via Mar­ti­ri del­la Li­ber­tà

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Treviso - M.Cit. © RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

TREVISO Si è pre­sen­ta­to al­la bus­so­la del­la fi­lia­le del­la Ban­ca Ca­ri­ge di via Mar­ti­ri del­la Li­ber­tà e il cas­sie­re gli ha aper­to sen­za in­du­gio. Un si­gno­re di­stin­to, di cir­ca 40 an­ni, ve­sti­to in giac­ca e cra­vat­ta e che sem­bra­va, in tut­to e per tut­to, un clien­te dell’ul­ti­mo mi­nu­to. Ma ap­pe­na ar­ri­va­to da­van­ti al­lo spor­tel­lo, l’ele­gan­te si­gno­re, sfo­de­ran­do un col­tel­lo e con mol­ta me­no ele­gan­za, ha in­ti­ma­to al cas­sie­re di con­se­gnar­li tut­to il de­na­ro con­tan­te che ave­va a di­spo­si­zio­ne. E su­bi­to do­po è fug­gi­to a pie­di, con un bot­ti­no di 3.500 eu­ro.

La ra­pi­na, si è con­su­ma­ta ie­ri, nel cuo­re del cen­tro sto­ri­co di Treviso. Era­no da po­co pas­sa­te le 12.40 quan­do l’uo­mo è en­tra­to nell’isti­tu­to di credito. Il suo ab­bi­glia­men­to e il suo mo­do di fa­re non tra­di­va­no per nul­la le sue in­ten­zio­ni. Mol­to lon­ta­no dal mal­vi­ven­te ti­po, che ge­ne­ral­men­te col­pi­sce col vol­to tra­vi­sa­to da cap­pel­li­no e oc­chia­li da so­le. Il di­stin­to si­gno­re era in­ve­ce ve­sti­to ele­gan­te­men­te e a vol­to sco­per­to. Per que­sto il cas­sie­re, che in quel mo­men­to era so­lo nel­la fi­lia­le, non ha avu­to nessun pro­ble­ma a far­lo en­tra­re.

So­lo quan­do l’uo­mo, che non tra­di­va par­ti­co­la­ri ac­cen­ti, è ar­ri­va­to da­van­ti al­lo spor­tel­lo, tut­to è cam­bia­to. Il fin­to clien­te ha in­fat­ti estrat­to dal­la ta­sca un col­tel­lo da cu­ci­na, con il qua­le ha mi­nac­cia­to il cas­sie­re in­ti­man­do­gli: «Dam­mi sti c…. di sol­di». L’im­pie­ga­to non si è fat­to ri­pe­te­re l’or­di­ne e ha aper­to la cas­sa, pre­le­van­do tut­to il con­tan­te: cir­ca 3 mi­la e 500 eu­ro.

Ap­pe­na pre­so il de­na­ro, co­sì co­me era en­tra­to, il di­stin­to si­gno­re, che nel frat­tem­po ave­va ri­po­sto il col­tel­lo in ta­sca, è usci­to dal­la fi­lia­le e si è al­lon­ta­na­to tran­quil­la­men­te, tra la gen­te che af­fol­la­va il cen­tro all’ora di pran­zo.

Im­me­dia­ta la chia­ma­ta al 113 del cas­sie­re, sul po­sto in po­chi mi­nu­ti so­no ar­ri­va­ti gli agen­ti del­le vo­lan­ti e gli in­ve­sti­ga­to­ri del­la squa­dra mo­bi­le che, coor­di­na­ti dal dirigente Clau­dio Di Pao­la, stan­no cer­can­do di iden­ti­fi­ca­re il so­li­ta­rio ra­pi­na­to­re. I po­li­ziot­ti han­no su­bi­to rac­col­to la te­sti­mo­nian­za del­la vit­ti­ma che, a par­te un gran­de spa­ven­to, non ha for­tu­na­ta­men­te ri­por­ta­to con­se­guen­ze. Già ac­qui­si­te le im­ma­gi­ni del­le te­le­ca­me­re di vi­deo­sor­ve­glian­za del­la ban­ca e di quel­le in­stal­la­te in cen­tro cit­tà, che po­treb­be­ro aver cat­tu­ra­to il pas­sag­gio del ra­pi­na­to­re, la sua via di fu­ga e al­tri det­ta­gli uti­li al­la sua iden­ti­fi­ca­zio­ne.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.