Il bar che chie­de i do­cu­men­ti a chi de­ve an­da­re in ba­gno

Po­le­mi­che a Pa­do­va: «Ma il raz­zi­smo non c’en­tra»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - © RIPRODUZIONE RISERVATA

PA­DO­VA Un car­tel­lo scrit­to a ma­no, pen­na­rel­lo ne­ro su sfon­do bian­co. «Per le chia­vi del ba­gno chie­de­re in bar, mu­ni­ti di un do­cu­men­to». Po­che pa­ro­le af­fis­se dai ge­sto­ri del bar al Ca­po­li­nea Sud del tram, al­la Guiz­za, sul­la por­ta del ba­gno ester­no che pe­rò, nel­le ul­ti­me ore, han­no sca­te­na­to un nu­go­lo di po­le­mi­che.

La de­ci­sio­ne di ri­ser­va­re i ser­vi­zi so­lo a clien­ti o pas­san­ti che la­sci­no in pe­gno al bancone del bar un pro­prio do­cu­men­to è sta­ta pre­sa, spie­ga­no i ge­sto­ri, per tu­te­lar­si, e non per raz­zi­smo. «Sia­mo sta­ti co­stret­ti a tro­va­re que­sta so­lu­zio­ne – rac­con­ta una del­le ba­ri­ste a no­me del ti­to­la­re, Ar­tu­ro Scat­to­lin, che ha pre­so in ge­stio­ne il lo­ca­le -. Ca­pi­ta mol­to spes­so, in­fat­ti, che qual­cu­no pren­da la chia­ve e poi non la ri­con­se­gni, ma­ga­ri per­ché se ne di­men­ti­ca, per­ché va di fret­ta e ri­schia di per­de­re il tram, op­pu­re per­ché la tie­ne per far­ci i suoi co­mo­di. Dall’ini­zio dell’an­no, in que­sto mo­do, ne so­no spa­ri­te tre e ab­bia­mo do­vu­to cam­bia­re ser­ra­tu­ra. E vi­sto che il fab­bro non è ve­nu­to su­bi­to, è ca­pi­ta­to che per un pa­io di gior­ni i clien­ti non han­no po­tu­to uti­liz­za­re il ba­gno». E co­sì, con­ti­nua, han­no tro­va­to que­sto stra­ta­gem­ma. «Il do­cu­men­to non lo apria­mo nean­che, ci ser­ve so­lo per fa­re in mo­do che chi ha pre­so la chia­ve tor­ni – spie­ga -. Qual­cu­no, per esem­pio, ci la­scia gli oc­chia­li o il te­le­fo­no». «Non co­no­sco il ca­so spe­ci­fi­co – com­men­ta Fi­lip­po Se­ga­to, se­gre­ta­rio dell’As­so­cia­zio­ne pro­vin­cia­le dei pub­bli­ci eser­ci­zi – ma sia­mo pron­ti ad aiu­ta­re l’eser­cen­te nel­la ri­chie­sta, da fa­re al pro­prie­ta­rio dell’im­mo­bi­le, di ade­gua­re la strut­tu­ra. L’uni­co ca­so in cui un eser­cen­te può ri­chie­de­re l’esi­bi­zio­ne di un do­cu­men­to, è per ve­ri­fi­ca­re la mag­gio­re età di un clien­te, nel ca­so che que­sti gli ri­chie­da una be­van­da al­co­li­ca». (a.t.c.)

Il car­tel­lo At­tac­ca­to al­la toilette di un bar a Pa­do­va

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.