I ca­ni mor­do­no tu­ri­sta, Scio­la­ri de­nun­cia­to

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Belluno - Fe.Fa © RI­PRO­DU­ZIO­NE RISERVATA

BEL­LU­NO Nuo­vi guai giu­di­zia­ri per il no­to al­pi­ni­sta Ario Scio­la­ri, 50 an­ni, re­cen­te­men­te as­sol­to dal­la Cor­te d’Ap­pel­lo di Ve­ne­zia per i pre­sun­ti abu­si ses­sua­li nei con­fron­ti di un 14en­ne vi­cen­ti­no. Ora de­ve ri­spon­de­re di le­sio­ni col­po­se e so­sti­tu­zio­ne di per­so­na per non aver im­pe­di­to ai suoi ca­ni di ag­gre­di­re un 40en­ne di Ve­ro­na che il 21 ago­sto 2012 si tro­va­va a Cor­ti­na in vacanza. Scio­la­ri è ac­cu­sa­to di non aver fer­ma­to in tem­po i pro­pri ca­ni, che sal­ta­ro­no ad­dos­so al ve­ro­ne­se, cau­san­do­gli le­sio­ni gua­ri­bi­li in 17 gior­ni. Uno dei due ani­ma­li in­fat­ti, lo mor­se al­la co­scia, men­tre l’al­tro gli lec­cò il vi­so.

Una vol­ta av­vi­ci­na­to­si al mal­ca­pi­ta­to tu­ri­sta, Scio­la­ri cer­cò di scu­sar­si, ma il vil­leg­gian­te gli chie­se le sue ge­ne­ra­li­tà pre­an­nun­cian­do­gli la de­nun­cia a sua ca­ri­co per non aver cu­sto­di­to gli ani­ma­li. Ma l’api­ni­sta in­ve­ce di dar­gli il suo no­me e co­gno­me, se ne in­ven­tò un al­tro. Pro­prio que­sto se­con­do aspet­to gli co­sta il rea­to di so­sti­tu­zio­ne di per­so­na, che si ag­giun­ge al­le le­sio­ni col­po­se pro­cu­ra­te dai ca­ni. Il pro­ces­so en­tre­rà nel vi­vo il pros­si­mo 26 gen­na­io.

Una vi­cen­da che ar­ri­va po­co do­po la no­ti­zia dell’as­so­lu­zio­ne di se­con­do gra­do per la vi­cen­da che ri­guar­da­va l’ac­cu­sa di vio­len­za ses­sua­le su mi­no­re du­ran­te un cam­po esti­vo sul­le Do­lo­mi­ti, sul­lo stile dei na­ti­vi i in­dia­ni, al rien­tro da una spe­di­zio­ne dall’An­tar­ti­de. Su quella vi­cen­da l’al­pi­ni­sta ha an­che scrit­to un li­bro che pre­sto da­rà al­le stam­pe.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.