Via al­le mul­te, la ztl fa le pri­me vit­ti­me

Treviso, so­no scat­ta­te le san­zio­ni. Scon­cer­to ai var­chi: «Dav­ve­ro non si pas­sa più?»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Da Prima Pagina - Sil­via Ma­diot­to © RIPRODUZIONE RISERVATA

TREVISO Sol­tan­to ie­ri mat­ti­na mol­ti tre­vi­gia­ni si so­no re­si con­to dell’esi­sten­za del­la ztl in cen­tro sto­ri­co, in di­ver­si ca­si con pre­oc­cu­pa­zio­ne. È sta­ta iden­ti­fi­ca­ta già due an­ni fa, ma fi­no a do­me­ni­ca mol­ti pre­fe­ri­va­no ri­schia­re che ri­spet­ta­re le re­go­le e pas­sa­va­no lo stes­so do­ve ci so­no i di­vie­ti. Dal­la mez­za­not­te di ie­ri, pe­rò, le mul­te scat­ta­no au­to­ma­ti­ca­men­te: al­le 13 di ie­ri era­no sta­te ri­le­va­te dal­le te­le­ca­me­re una ses­san­ti­na di tra­sgres­sio­ni.

TREVISO La so­stan­za è che sol­tan­to ie­ri mat­ti­na mol­ti tre­vi­gia­ni si so­no ac­cor­ti dell’esi­sten­za del­la ztl in cen­tro sto­ri­co, in di­ver­si ca­si con pre­oc­cu­pa­zio­ne. È sta­ta iden­ti­fi­ca­ta già due an­ni fa, vien da obiet­ta­re, ma fi­no a do­me­ni­ca mol­ti pre­fe­ri­va­no ri­schia­re che ri­spet­ta­re le re­go­le, pas­sa­va­no lo stes­so do­ve ci so­no i di­vie­ti, tan­to la mul­ta scat­ta­va so­lo se si ve­ni­va bec­ca­ti al vo­lan­te e col mo­to­re ac­ce­so dai vi­gi­li.

Dal­la not­te scor­sa, in­ve­ce, i var­chi elet­tro­ni­ci so­no uf­fi­cial­men­te in fun­zio­ne, con ot­to te­le­ca­me­re che leg­go­no il nu­me­ro di tar­ga dei vei­co­li in tran­si­to e di­stin­guo­no gli au­to­riz­za­ti da­gli abu­si­vi, con la pos­si­bi­li­tà di san­zio­na­re i tra­sgres­so­ri an­che sen­za co­glier­li sul fat­to. Dal­la mez­za­not­te, quan­do è scat­ta­ta la ri­vo­lu­zio­ne, al­le 9 di ie­ri mat­ti­na, gli «abu­si­vi» tran­si­ta­ti in ztl so­no sta­ti 18; al­le 13 ne era­no sta­ti con­ta­ti una ses­san­ti­na.

Quin­di so­no scat­ta­te le mul­te? Teo­ri­ca­men­te sì, chi non rien­tra nel­le mol­te de­ro­ghe con­ces­se dal Co­mu­ne non avrà più scu­se. In real­tà, pe­rò, per al­cu­ni tra­sgres­so­ri ci so­no an­co­ra 5 gior­ni di tem­po per evi­ta­re l’esbor­so, per­ché Ca’ Su­ga­na, nel di­sci­pli­na­re, ha in­se­ri­to una clau­so­la che con­sen­te di sa­na­re la pro­pria po­si­zio­ne. I nu­me­ri re­la­ti­vi ai tra­sgres­so­ri van­no quin­di con­si­de­ra­ti lor­di e le mul­te so­lo po­ten­zia­li. La re­gi­stra­zio­ne a po­ste­rio­ri va­le per chi ab­bia il pass sca­du­to o ab­bia cam­bia­to au­to, e per i di­sa­bi­li, gli ospi­ti di strut­tu­re ri­cet­ti­ve e al­ber­ghie­re, i clien­ti di far­ma­cie, ar­ti­gia­ni o im­pre­se per in­ter­ven­ti di emergenza in ztl.

Il co­man­do di po­li­zia lo­ca­le nei me­si scor­si ha con­tat­ta­to sin­go­lar­men­te tut­ti i 3.500 ti­to­la­ri di au­to­riz­za­zio­ne per l’in­gres­so in cen­tro sto­ri­co fra re­si­den­ti, do­mi­ci­lia­ti e ope­ra­to­ri com­mer­cia­li; il nu­me­ro di per­mes­si tem­po­ra­nei con­ces­si dal me­se di mar­zo è di 5.300, so­prat­tut­to per at­ti­vi­tà di ca­ri­co e sca­ri­co del­le mer­ci; la re­gi­stra­zio­ne si può fa­re sia sul si­to in­ter­net che al co­man­do di via Ca­stel­lo d’Amo­re.

Per tut­ta la giornata di ie­ri, una de­ci­na di agen­ti del­la po­li­zia lo­ca­le di Treviso ha pre­si­dia­to a ro­ta­zio­ne gli ot­to var­chi for­nen­do in­for­ma­zio­ni ai pas­san­ti e ai con­du­cen­ti (evi­den­te­men­te ce n’era an­co­ra bi­so­gno, do­po 4 me­si di spe­ri­men­ta­zio­ne e vo­lan­ti­nag­gio) e spie­gan­do co­me fun­zio­na la via­bi­li­tà in cen­tro sto­ri­co nel­la zo­na ros­sa; sa­ran­no pre­sen­ti an­che og­gi. Le di­vi­se han­no fun­zio­na­to an­che co­me de­ter­ren­te per i tra­sgres­so­ri e gli agen­ti so­no sta­ti mol­to uti­liz­za­ti co­me «to­tem» in­for­ma­ti­vi da ci­cli­sti, pe­do­ni, re­si­den­ti e ope­ra­to­ri che pas­sa­va­no di là.

In via Cor­na­rot­ta han­no aiu­ta­to una cit­ta­di­na a en­tra­re nel si­ste­ma in­for­ma­ti­co per re­gi­strar­si, era ve­ne­zia­na e non co­no­sce­va le no­vi­tà. Era par­zial­men­te giu­sti­fi­ca­ta, a dif­fe­ren­za de­gli au­toc­to­ni, per­ché le ztl non so­no se­gna­la­te sui na­vi­ga­to­ri. «Ma quin­di, a San Fran­ce­sco, do­ve si do­vreb­be gi­ra­re a de­stra ma io va­do sem­pre drit­ta, non si può più pas­sa­re?», ha chie­sto una si­gno­ra in piaz­za Bor­sa, da­van­ti al var­co di via XX Set­tem­bre. «No, si­gno­ra, ma non si po­te­va nem­me­no prima», è sta­ta la ri­spo­sta. «Lo so - ha re­pli­ca­to lei -, ma io va­do pia­nis­si­mo e sto mol­to at­ten­ta». Co­me se gui­da­re sot­to i 30 all’ora au­to­riz­zas­se a vio­la­re le zo­ne pe­do­na­li.

«Io va­do spes­so in via Or­taz­zo a por­ta­re dei pac­chi, ades­so non ci pos­so più an­da­re?», ha chie­sto un’an­zia­na. «Ba­sta fa­re il pass tem­po­ra­neo, si­gno­ra, al­tri­men­ti pren­de la mul­ta». «Ma io ci so­no sem­pre an­da­ta e non me l’han­no mai fat­ta...». E via co­sì, uno die­tro l’al­tro, i tre­vi­gia­ni so­no sfi­la­ti da­van­ti alla po­li­zia lo­ca­le rac­con­tan­do una ve­ri­tà ben no­ta, e cioè che la ztl è sta­ta per lo più igno­ra­ta e vio­la­ta per an­ni, con­fi­dan­do nel fat­to che i vi­gi­li non po­tes­se­ro pas­sa­re 24 ore al gior­no a mo­ni­to­ra­re gli ac­ces­si. È a que­sto che servono le te­le­ca­me­re, sem­pre ac­ce­se e sem­pre fis­se: la zo­na a traf­fi­co li­mi­ta­to è quel­la di sem­pre, cam­bia so­lo il me­to­do di con­trol­lo, han­no ri­pe­tu­to i vi­gi­li, su un’area del­la stes­sa esten­sio­ne di prima e con gli stes­si vin­co­li - un dia­me­tro di 800 me­tri, il cuo­re del cen­tro. Al suo in­ter­no non ha stal­li di so­sta a pa­ga­men­to ma so­lo per au­to­riz­za­ti e ca­ri­co sca­ri­co.

«Il prov­ve­di­men­to che ab­bia­mo adot­ta­to con le ztl e i var­chi mi­ra a ren­de­re più vi­vi­bi­le il cen­tro sto­ri­co, non ha uno sco­po san­zio­na­to­rio – ha det­to il sin­da­co Gio­van­ni Ma­nil­do -. È sta­ta una prima giornata po­si­ti­va, i tre­vi­gia­ni han­no di­mo­stra­to di co­no­sce­re il si­ste­ma, ha avu­to più dif­fi­col­tà chi ar­ri­va­va da fuo­ri Treviso». «Un ot­ti­mo av­vio» ha com­men­ta­to l’as­ses­so­re al com­mer­cio Paolo Ca­mo­lei. «La cam­pa­gna in­for­ma­ti­va ha fun­zio­na­to e non ci so­no sta­te cri­ti­ci­tà» chiu­de il co­man­dan­te dei vi­gi­li Mau­ri­zio Ton­da­to.

Pri­mo gior­no di mul­te La car­ti­na del­la ztl nel cen­tro sto­ri­co di Treviso, in­di­vi­dua­ta già dal 2015. Sot­to, gli agen­ti del­la po­li­zia mu­ni­ci­pa­le spie­ga­no le no­vi­tà di giornata agli au­to­mo­bi­li­sti al var­co di via XX Set­tem­bre, ap­pe­na oltre piaz­za Bor­sa

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.