Da Pir­lo a D’Ale­ma, stre­ga­ti dal grap­po­lo

Corriere dell Umbria - - Primo Piano -

▶ VE­RO­NA Scon­fi­nan­do nel mondo dello sport del­la po­li­ti­ca, tro­via­mo al­cu­ni per­so­nag­gi fa­mo­si che han­no in­ve­sti­to nel set­to­re del vi­no. L'ex pi­lo­ta di formula uno Jar­no Trul­li, nel Po­de­re Ca­sto­ra­ni sul­le col­li­ne di Alan­no (Pescara), pro­du­ce un bian­co Abruz­zo Pe­co­ri­no Doc Su­pe­rio­re e un ros­so Mon­te­pul­cia­no d'Abruz­zo Doc. Il cal­cia­to­re e fan­ta­si­sta ju­ven­ti­no (e mi­la­ni­sta) An­drea Pir­lo ( nel­la fo­to) a Fle­ro (Brescia) - ri­cor­da la Col­di­ret­ti - ot­tie­ne dal­le sue vi­gne un ros­so, un rosato e un bian­co. An­che il difensore del­la na­zio­na­le e del­la Ju­ven­tus An­drea Bar­za­gli si è in­na­mo­ra­to in fret­ta del mondo del vi­no. Il suo pro­dot­to di pun­ta è il Fa­ro Doc ot­te­nu­to dai vi­gne­ti mes­si­ne­si di Ne­rel­lo Ma­sca­le­se, Ne­rel­lo Cap­puc­cio, No­ce­ra e Ne­ro d'Avo­la col­ti­va­ti tra Ca­po Fa­ro e Mon­te Po­ve­rel­lo. Tra i calciatori appassionati di vi­no - spie­ga la Col­di­ret­ti - c'è an­che Alessandro Gam­be­ri­ni, roc­cio­so difensore cen­tra­le in for­za al Chie­vo Ve­ro­na. La sua azien­da si chia­ma Ca­sa­ric- cio ed è si­tua­ta a San Leo­li­no, nel co­mu­ne di Bu­ci­ne. Ma an­che Cri­stian Za­pa­ta, cal­cia­to­re co­lom­bia­no, pas­sa­to dall' Udi­ne­se al Mi­lan, nel­la sua Te­nu­ta Bel­tra­me di Ba­gna­ria Ar­sa (Udi­ne) pro­du­ce ot­ti­mi Friu­la­no Doc e Ca­ber­net Doc Friu­li Aqui­leia. Al­ber­to Ma­le­sa- ni, tec­ni­co del cal­cio di fa­ma in­ter­na­zio­na­le, pro­du­ce a Trez­zo­la­no, pic­co­lo in­se­dia­men­to dell'al­ta Val Squa­ran­to (Ve­ro­na) - in­for­ma la Col­di­ret­ti - un vi­no che "da sem­pre è nel cuo­re, è ri­cor­do d'in­fan­zia". Un gran­de cam­pio­ne del ci­cli­smo che è di­ven­ta­to an­che un cam­pio­ne nel­la pro­du­zio­ne vi­ni­co­la tren­ti­na è Fran­ce­sco Mo­ser che rea­liz­za i suoi vi­ni - tra i qua­li il Tren­to Doc, il Mul­ler Thur­gau e il La­grein - nell'azien­da agri­co­la "Ma­so Vil­la War­th", nel co­mu­ne di La­grein. E i po­li­ti­ci? Il vi­no di qua­li­tà - ri­le­va la Col­di­ret­ti - non man­ca nel­le can­ti­ne del­la fa­mi­glia di Sil­vio Ber­lu­sco­ni. La ni­po­te Ales­sia nel Bre­scia­no im­bot­ti­glia, tra gli al­tri, un Mon­te­net­to di Brescia Igt, un Ca­pria­no del Col­le Doc e un ros­so leg­ge­ro idea­le in pau­sa pran­zo, co­me ape­ri­ti­vo e per­fi­no do­po ce­na. E nel­le col­li­ne oli­ve­ta­te di Mon­tec­chio (Ter­ni) - con­clu­de la Col­di­ret­ti - Mas­si­mo D'Ale­ma con la mo­glie Lin­da Giu­va im­bot­ti­glia i quat­tro vi­ni dell'azien­da La Ma­de­lei­ne con una pro­du­zio­ne di 45 mi­la bot­ti­glie. ◀

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.