L’UNI­TÀ DI­VI­SA

Corriere della Sera (Bergamo) - - DA PRIMA PAGINA - Di Ar­man­do Di Lan­dro

Ro­ber­to Bru­ni si iscri­ve al Pd do­po an­ni di cor­teg­gia­men­to (da par­te del par­ti­to) e lun­ghi pe­rio­di di im­pe­gno sot­to l’egi­da del «ci­vi­smo», ini­zia­to con la li­sta a suo no­me nel 2004 e pro­se­gui­to poi con il Pat­to ci­vi­co in Co­mu­ne e Re­gio­ne nel 2014. L’ex sin­da­co, av­vo­ca­to pe­na­li­sta e pre­si­den­te di Sac­bo, sem­bra es­se­re la pun­ta di dia­man­te di tut­ta una se­rie di nuo­vi iscrit­ti a cui han­no fat­to ri­fe­ri­men­to ie­ri i ver­ti­ci del par­ti­to ber­ga­ma­sco: elet­to­ri che han­no con­tat­ta­to il Pd do­po la pe­san­te scon­fit­ta del 4 mar­zo. Un fe­no­me­no non ma­cro­sco­pi­co, ma che esi­ste e vie­ne re­gi­stra­to. «Ci­vi­ci» che ri­co­no­sco­no for­mal­men­te un ruo­lo an­che ai con­te­ni­to­ri più tra­di­zio­na­li del­la po­li­ti­ca ita­lia­na, op­pu­re ex militanti o sim­pa­tiz­zan­ti già in fu­ga ver­so LeU (e pri­ma an­co­ra Si­ni­stra ar­co­ba­le­no, Sel o al­tro…) e ma­ga­ri elet­to­ri (for­se pen­ti­ti) a cui è scap­pa­ta una cro­ce sul sim­bo­lo del Mo­vi­men­to 5 Stel­le. Un mon­do va­rie­ga­to che da scia­lup­pe non pro­prio si­cu­re ora pro­va a tor­na­re su una na­ve che ri­schia la de­ri­va. Ma per­ché so­lo do­po il 4 mar­zo? La scon­fit­ta, o me­glio la ca­ta­stro­fe, uni­sce e riu­ni­sce, in una sor­ta di ef­fet­to ci­ca­triz­zan­te. Il dub­bio è che que­sto fo­co­la­io di pro­ve uni­ta­rie o ri­co­sti­tuen­ti na­sca in real­tà dal­la ca­du­ta di Mat­teo Ren­zi: una con­di­zio­ne ne­ces­sa­ria, agli oc­chi di mol­ti, per ri­met­ter­si in gio­co. È co­sì che l’uni­tà per al­cu­ni, for­se non per Bru­ni nel ca­so spe­ci­fi­co, ri­schia di es­se­re di­vi­so­ria (a pro­po­si­to di un ag­get­ti­vo uti­liz­za­to per l’ex pre­mier) per al­tri. Con il ri­schio che il par­ti­to tor­ni a ri­gi­rar­si su se stes­so, in­ve­ce di con­cen­trar­si sul­la ri­cer­ca di un’iden­ti­tà che trop­po spes­so è man­ca­ta.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.