LA FI­DAN­ZA­TA GIù DAL­LA TOR­RE

Corriere della Sera - Io Donna - - Obiettivo Di Genere - Blog.io­don­na.it/fran­co- ven­tu­ri­ni

se da una tor­re do­ve­ste but­tar giù… So­no si­cu­ro che ave­te sen­ti­to an­che voi un buon nu­me­ro di sto­riel­le che co­min­cia­no con que­ste pa­ro­le, ma for­se non vi è mai ca­pi­ta­to di es­se­re in­vi­ta­ti a da­re una ri­spo­sta dall’al­to va­lo­re mo­ra­le e po­li­ti­co. In Ci­na han­no po­ca vo­glia di scher­za­re. Quan­do ai fu­tu­ri ma­gi­stra­ti gli esa­mi­na­to­ri chie­do­no « Se la vo­stra ca­sa pren­de fuo­co, chi sal­ve­re­ste per pri­ma, vo­stra ma­dre o la vo­stra fdan­za­ta?» fan­no tan­to sul se­rio che dal­la ri­spo­sta di­pen­de l’am­mis­sio­ne al­la pro­va suc­ces­si­va. Pri­ma di leg­ge­re ol­tre pro­va­te a im­ma­gi­na­re co­me ri­spon­de­re­ste, se vo­le­te. La mia par­te è di in­for­mar­vi che i ci­ne­si am­met­to­no una so­la ri­spo­sta: “mia ma­dre”. La lo­de di­pen­de da una buo­na spie­ga­zio­ne. Sal­ve­rei pri­ma mia ma­dre an­che sa­pen­do di non po­ter più sal­va­re la mia fdan­za­ta per­ché i do­ve­ri flia­li so­no mol­to più im­por­tan­ti dei sen­ti­men­ti ro­man­ti­ci. Se sal­vas­si la fdan­za­ta com­met­te­rei una gra­ve col­pa nei con­fron­ti di una per­so­na che mi ha cre­sciu­to e che io de­vo tu­te­la­re fno a quan­do sa­rà in vi­ta. Con­fes­so la mia vil­tà: io mi ri­fu­te­rei di ri­spon­de­re, e non par­te­ci­po mai a gio­chet­ti del ge­ne­re. Ma vi­sto che quel­lo ci­ne­se non era un gio­chet­to, è in­te­res­san­te sa­pe­re che su in­ter­net, do­po che era sta­to re­so no­to il te­no­re dell’esa­me, le opi­nio­ni si so­no equa­men­te di­vi­se sul­la ri­spo­sta giu­sta. Men­tre una net­ta mag­gio­ran­za si è li­mi­ta­ta a chie­de­re che ne­gli esa­mi per una pro­fes­sio­ne co­sì im­por­tan­te non ven­ga­no più uti­liz­za­ti in­do­vi­nel­li tan­to stu­pi­di.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.