Mo­men­to di­vi­no

Trop­pa con­cor­ren­za, l’app non ba­sta. Pro­va­te in agen­zia...

Corriere della Sera - Io Donna - - Sommario - di Ca­mil­la Ba­re­sa­ni e Ge­la­sio Gaetani d’Ara­go­na

Se qua­si tut­ti gli uo­mi­ni tra i tren­ta­cin­que e i set­tant’an­ni so­no ac­ca­sa­ti, non al­tret­tan­to si può di­re per le don­ne. Le sin­gle so­no in net­ta mag­gio­ran­za. Que­sta man­can­za di sim­me­tria è il­lo­gi­ca, as­sur­da, come os­ser­va­re va­si co­mu­ni­can­ti con l’ac­qua a li­vel­li di­ver­si. Vi sem­bra­no no­ta­zio­ni da av­vi­naz­za­taI In ef­fet­ti sto sor­seg­gian­do uno splen­di­do Ga­vi i cui pro­fu­mi mi fan­no sen­ti­re come fos­si cir­con­da­ta da pra­ti scal­da­ti dal so­le au­tun­na­le. So­no con due ami­che. An­to­nel­la è una qua­ran­ta­treen­ne che, da quan­do si è se­pa­ra­ta dal ma­ri­to, tre an­ni fa, non ha più tro­va­to l’uo­mo giu­sto. Mi sta di­cen­do che ci so­no de­ci­ne di al­tre sue co­no­scen­ti nel­la me­de­si­ma si­tua­zio­ne. Una con­cor­ren­za ser­ra­ta. Non es­sen­do riu­sci­ta a in­con­tra­re tra le per­so­ne che fre­quen­ta que­sto ago­gna­to nuo­vo uo­mo del­la sua vi­ta, ha de­ci­so di ten­ta­re con un’ap­pli­ca­zio­ne di in­con­tri. Mi fa sfo­glia­re sul suo te­le­fo­no i pro­fli de­gli uo­mi­ni che le ven­go­no pro­po­sti: «Ve­di, met­to­no qua­si tut­ti una fo­to a tor­so nu­do» dice mo­stran­do­mi le fo­to. «Si de­scri­vo­no, di­co­no che han­no un’ali­men­ta­zio­ne cor­ret­ta, che fan­no sport, che non fu­ma­no, ma­ga­ri che leg­go­no dei libri, che han­no un la­vo­ro». Gra­zie all’aper­tu­ra di sen­si da­ta dal vi­no, pro­vo a met­ter­mi nei suoi panni cer­can­do di in­cu­rio­sir­mi di uno dei ma­schi in mo­stra. Im­pos­si­bi­le. For­se ci vor­reb­be del whi­sky. Con noi c’è Eli­sa­bet­ta, che ha tren­ta­sei an­ni. Si è ad­di­rit­tu­ra iscrit­ta a un’agen­zia ma­tri­mo­nia­le. Ma come è pos­si­bi­leI «Sei bel­la, gio­va­ne e gua­da­gni il dop­pio di me» le di­co. «An­che se aspet­to, chi vuoi che pos­sa in­con­tra­reI» mi chie­de, scon­so­la­ta. «Ro avu­to ot­to sto­rie in die­ci an­ni. Ogni vol­ta si ri­co­min­cia da ca­po: co­no­sci i ge­ni­to­ri, co­no­sci gli ami­ci, ini­zi a fdar­ti, spo­sti due co­si­ne nel­la sua ca­sa o vi­ce­ver­sa. Ma al­la fne ho scoperto che in nes­su­na di que­ste sto­rie si va al ma­tri­mo­nio, per­ché lui, mes­so al­le stret­te, si de­fla. So­lo un’agen­zia ma­tri­mo­nia­le può aiu­tar­mi, so­no stu­fa di que­sta inu­ti­le tra­fla ». Gli uo­mi­ni so­no il 48,5 per cen­to del­la po­po­la­zio­ne ita­lia­na, le don­ne il 51,5. Che io co­no­sca so­lo quel­le del 3 per cen­to di trop­poI

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.