GRA­ZIE MAM­MA

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D'autore / 3 - Fran­co Ven­tu­ri­ni Est/Ove­st blog.io­don­na.it/fran­co- ven­tu­ri­ni

da quan­do ha stra­vin­to le ele­zio­ni ca­na­de­si, Justin Tru­deau è di­ven­ta­to l’og­get­to mi­ste­rio­so del­la co­mu­ni­tà in­ter­na­zio­na­le. Ep­pu­re porta un co­gno­me fa­mo­so ed è fi­glio di un ex Pri­mo mi­ni­stro che fu mol­to po­po­la­re. Ma so­prat­tut­to, ha una mam­ma spe­cia­le. Mar­ga­ret Tru­deau, ne­gli an­ni Set­tan­ta e ol­tre, era una stel­la di pri­ma gran­dez­za del je­tset in­ter­na­zio­na­le e per con­se­guen­za del mon­do del gos­sip. Con­si­de­ra­ta da al­cu­ni una sem­pli­ce “fi­glia dei fio­ri” e da al­tri una ve­ra ri­vo­lu­zio­na­ria do­ta­ta di spes­so­re in­tel­let­tua­le non co­mu­ne, Mar­ga­ret era trent’an­ni più gio­va­ne del Pre­mier Pier­re El­liot Tru­deau che ave­va spo­sa­to. Justin è uno dei lo­ro tre fi­gli, ma il ma­tri­mo­nio non res­se a lun­go ai col­pi che Mar­ga­ret gli in­flig­ge­va. Re­la­zio­ni ve­re o pre­sun­te con gran­di no­mi del mon­do del­lo spet­ta­co­lo, fre­quen­ta­tri­ce qua­si os­ses­si­va del ce­le­bre Stu­dio 54 di New York, pre­sen­te sulla pas­se­rel­la del­la mon­da­ni­tà hip­py più che in fa­mi­glia, Mar­ga­ret si se­pa­rò e la­sciò i fi­gli con il ma­ri­to Pri­mo mi­ni­stro. E co­sa dice og­gi Justin? Io ho pre­so da lei, ho la sua spon­ta­nei­tà e il suo co­rag­gio. Anzi, più che dir­lo lo scri­ve, per­ché al­la mam­ma ha de­di­ca­to un li­bro pie­no d’amo­re. Nel qua­le non la met­te sot­to ac­cu­sa per la se­pa­ra­zio­ne e ri­ve­la che Mar­ga­ret ha sof­fer­to a lun­go di un di­stur­bo bi­po­la­re ora sot­to con­trol­lo. Per an­ni, ri­cor­da Justin, so­no sta­to io più di tut­ti ad aiu­tar­la, ad as­si­ster­la, an­che se qual­che vol­ta fa­ce­va ir­ru­zio­ne nel­la mia clas­se per­ché vo­le­va par­lar­mi. Ora sta be­ne, mi ha aiu­ta­to nel­la cam­pa­gna. Ec­co­lo, Justin.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.