LO SCAN­DA­LO DEL­LE MIGRANTI

Corriere della Sera - Io Donna - - Ritorno Da Regina - Blog.io­don­na.it/fran­co- ven­tu­ri­ni

guar­da­te­le con at­ten­zio­ne, le im­ma­gi­ni che ci bom­bar­da­no da ogni fon­te d’in­for­ma­zio­ne. Nel­la mol­ti­tu­di­ne di­spe­ra­ta dei migranti ve­dre­te mol­ti bam­bi­ni che non han­no una ma­no da strin­ge­re. Cam­mi­na­no da so­li, tal­vol­ta han­no una co­per­ti­na tra le brac­cia, si guar­da­no in­tor­no smar­ri­ti. E ve­dre­te mol­te don­ne, al­cu­ne so­le, al­tre con i più for­tu­na­ti dei bam­bi­ni, ma sen­za uo­mi­ni, per­ché si so­no per­si o più spes­so per­ché so­no mor­ti in guer­ra pri­ma del­la par­ten­za. Dal­le or­ga­niz­za­zio­ni umanitarie, che per for­tu­na si ri­bel­la­no all’as­sue­fa­zio­ne che ci in­si­dia tut­ti, pio­vo­no ap­pel­li. Don­ne so­le e bam­bi­ni non pos­so­no es­se­re trat­ta­ti come gli al­tri. So­no la par­te più vul­ne­ra­bi­le del­lo tsu­na­mi uma­no che ci in­ve­ste, muo­io­no più nu­me­ro­si du­ran­te i nau­fra­gi nell’Egeo o nel Me­di­ter­ra­neo, e poi, quan­do cre­do­no di es­se­re fi­nal­men­te al si­cu­ro, di­ven­ta­no tal­vol­ta vit­ti­me di vio­len­ze, le so­li­te. Per un ri­fu­gio de­cen­te e sor­ve­glia­to ce ne so­no al­tri die­ci dove la “rot­ta dei Bal­ca­ni” porta a trap­po­le in­de­cen­ti e cri­mi­na­li. E che di­re del cam­po di Ca­lais, in Fran­cia, dove è na­ta una re­te di pro­sti­tu­zio­ne da so­sten­ta­men­to, e le au­to­ri­tà esi­ta­no tra un ve­ro in­ter­ven­to (co­sì ar­ri­ve­ran­no al­tri che vo­glio­no an­da­re in Gran Bre­ta­gna) e il man­te­ni­men­to dell’at­tua­le ver­go­gna (co­sì for­se ce­de­ran­no e re­ste­ran­no in Fran­cia)? Le don­ne e i bam­bi­ni di Ca­lais so­no un sim­bo­lo in­tol­le­ra­bi­le. Come le al­tre don­ne migranti e gli al­tri bim­bi sper­du­ti, an­cor più a ri­schio per­ché più lon­ta­ni dal­le no­stre te­le­ca­me­re.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.