MO­DEL­LO LOTTATRICE

Corriere della Sera - Io Donna - - Icone - Blog.io­don­na.it/ma­ria-lau­ra- ro­do­ta

ron­da rou­sey ha l’aria di quei per­so­nag­gi ame­ri­ca­ni tra­sh di cui un’eu­ro­pea fa vo­len­tie­ri a me­no. È toz­za, è truz­za, è una ce­le­bri­tà nel mon­do del wre­stling. È bel­la ma sem­pre in­sal­sic­cia­ta in esi­gui ca­pi ela­sti­ciz­za­ti. E an­che: ha par­te­ci­pa­to all’ul­ti­mo film del­la se­rie Fa­st and Fu­rious, nel­la sua au­to­bio­gra­fia rac­con­ta fie­ra di aver me­na­to un fi­dan­za­to che chia­ma -più o me­no- “McVer­me”. Poi par­la del suo pas­sa­to di bu­li­mi­ca, del suo rap­por­to col ci­bo un­to, del­le sue tec­ni­che di com­bat­ti­men­to. Per­ché Rou­sey è una pu­gi­le, cam­pio­nes­sa dei pe­si gal­lo, e una ju­do­ka me­da­glia di bron­zo al­le Olim­pia­di di Pe­chi­no. Si van­ta del ti­to­lo di “lottatrice più for­te del mon­do”, è sta­ta pre­mia­ta co­me spor­ti­va dell’an­no nel 2014 dal net­work ABC. È fa­mo­sis­si­ma in quel­le zo­ne de­gli Sta­ti Uni­ti do­ve le ce­le­bri­tà so­fi­sti­ca­te e po­li­ti­ca­men­te cor­ret­te ven­go­no igno­ra­te e/o de­te­sta­te. Do­ve i bian­chi so­no sem­pre più po­ve­ri e ul­ti­ma­men­te ap­prez­za­no i po­pu­li­sti di de­stra co­me Do­nald Trump. In ef­fet­ti, tem­po fa, Trump ave­va sug­ge­ri­to che Rou­sey fos­se una sua fan. Non era ve­ro. Qual­che gior­no fa, Rou­sey ha di­chia­ra­to che vo­te­rà al­le pri­ma­rie de­mo­cra­ti­che, per il can­di­da­to so­cia­li­sta, il se­na­to­re Ber­nie San­ders, per­ché «non pren­de sol­di dal­le gran­di cor­po­ra­tions» (co­sì ha gua­da­gna­to fans a si­ni­stra, ne ha per­so al­tri del suo zoc­co­lo du­ro nell’Ame­ri­ca di ul­tra­de­stra; non ha per­so, si pen­sa, tra le ra­gaz­zi­ne per cui è un mo­del­lo mi­ca ma­le, e po­sta­no vi­deo in cui fan­no mos­se di com­bat­ti­men­to co­pian­do lei).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.