NOZ­ZE CRI­MI­NA­LI

Corriere della Sera - Io Donna - - Legame D’amore - Sto­riac­ce blog.io­don­na.it/fio­ren­za-sar­za­ni­ni

che ma­dre è quel­la che co­strin­ge la sua bam­bi­na di 13 an­ni a spo­sa­re un uo­mo mol­to più gran­de di lei? Che ma­dre è quel­la che ob­bli­ga la sua gio­va­ne fi­glia a su­bi­re le con­se­guen­ze aber­ran­ti di un pat­to cri­mi­na­le? Po­treb­be es­se­re l’Af­gha­ni­stan, in­ve­ce è la Ca­la­bria. È qui, nel­la Lo­cri­de, che una don­na ha or­ga­niz­za­to le noz­ze per sug­gel­la­re l’ac­cor­do tra due fa­mi­glie di ’ndran­ghe­ta, i Co­luc­cio e i Co­mis­so. A rac­con­ta­re que­sta vi­cen­da ag­ghiac­cian­te è sta­ta Raf­fael­la Ca­lan­dra, nel suo pro­gram­ma in on­da il sa­ba­to se­ra su Ra­dio24. Una sto­ria af­fio­ra­ta qua­si per caso da un’in­chie­sta sui traf­fi­ci il­le­ci­ti dei due clan, ascol­tan­do le con­ver­sa­zio­ni te­le­fo­ni­che e am­bien­ta­li de­gli af­fi­lia­ti. Si è co­sì sco­per­to co­me la mam­ma di G. esor­tas­se Co­si­mo Co­mis­so - il pro­mes­so spo­so a non ar­ren­der­si di fron­te al ri­fiu­to del­la ra­gaz­zi­na. Nel de­cre­to che di­spo­ne il fer­mo di 49 per­so­ne ese­gui­to al­la fi­ne di set­tem­bre, i pub­bli­ci mi­ni­ste­ri scri­vo­no: “La for­za­tu­ra psi­co­lo­gi­ca a ta­le fi­dan­za­men­to emer­ge­va dal­le con­ver­sa­zio­ni tra ma­dre e zia del­la bam­bi­na, che ten­ta­va­no di con­vin­ce­re il gio­va­ne a non de­si­ste­re dal pres­sa­re la ra­gaz­za, per giun­ge­re al tan­to ago­gna­to fi­dan­za­men­to. E ciò no­no­stan­te la ra­gaz­zi­na fos­se at­trat­ta da al­tro gio­va­ne del­la sua età”. Non è la pri­ma vol­ta, non sa­rà l’ul­ti­ma. Ma per ave­re una spe­ran­za che qual­co­sa pos­sa cam­bia­re dav­ve­ro bi­so­gna af­fi­dar­si al­le al­tre ma­dri, quel­le che com­bat­to­no con­tro la ’ndran­ghe­ta, ca­la­bre­si che con co­rag­gio so­no pron­te a rin­ne­ga­re an­che i pro­pri fa­mi­lia­ri.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.