“IO NEI CAT­TI­VI CI MET­TO LA FAC­CIA”

Gli piac­cio­no i per­so­nag­gi oscu­ri, psi­co­ti­ci e un po’ pe­ri­co­lo­si, co­me quel­lo che in­ter­pre­ta nel nuo­vo film Re­di­vi­vo. Ma Tom Har­dy non fa­reb­be ma­le nean­che a un pe­sce. E i ta­tuag­gi da ga­leot­to che ha su tut­to il cor­po? “Un pro­me­mo­ria per quan­do sa­rò vec­ch

Corriere della Sera - Io Donna - - Cover Story - Di Ales­san­dra Ve­ne­zia, fo­to di Jeff Ve­spa Mad Max: Fury Road, Le­gend Re­ve­nant - Re­di­vi­vo, Le­gend Re­ve­nant - Re­di­vi­vo,

Tom har­dy non scher­za. Nel gi­ro di po­chi me­si l’at­to­re lon­di­ne­se è ap­par­so in tre film for­mi­da­bi­li:

e tut­ti in cor­sa per i più pre­sti­gio­si pre­mi ci­ne­ma­to­gra­fi­ci. Se in si sdop­pia in­ter­pre­tan­do i gemelli Reg­gie e Ron­nie Kray, due ce­le­bri gang­ster del­la sce­na lon­di­ne­se de­gli an­ni Ses­san­ta, in il th­ril­ler we­stern di Ale­jan­dro Iñar­ri­tu, è un cac­cia­to­re di pel­li mer­ce­na­rio e tra­di­to­re che ven­de­reb­be l’ani­ma per una man­cia­ta di sol­di. At­to­re tra i più am­mi­ra­ti del­la sua ge­ne­ra­zio­ne - per in­ten­si­tà e pre­sen­za fi­si­ca vie­ne pa­ra­go­na­to a Mar­lon Bran­do - Har­dy con­ti­nua a sorprenderti. Sul­lo scher­mo cam­bia pel­le co­me i suoi per­so­nag­gi, al pun­to da di­ven­ta­re ir­ri­co­no­sci­bi­le; nel­la con­ver­sa­zio­ne è im­pre­ve­di­bi­le: si chiu­de co­me un ric­cio per poi sco­prir­si co­me un ra­gaz­zi­no sen­za difese. Può sem­bra­re du­ro, ma su­bi­to do­po è dol­ce e vul­ne­ra­bi­le. Un uo­mo ric­co di con­trad­di­zio­ni e con­tra­sti: lui che ado­ra re­ci­ta­re, con­fes­sa di ve­de­re po­chis­si­mi film; ha ami­ci sol­da­ti e mi­li­ta­ri, ma non sop­por­ta le ar­mi e non po­treb­be uc­ci­de­re nep­pu­re un pe­scio­li­no. Ha un pas­sa­to

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.