ANO­RES­SIA: SER­VE LA LEG­GE?

Corriere della Sera - Io Donna - - Vivere Meglio -

Te­ma scot­tan­te quel­lo dei di­stur­bi ali­men­ta­ri e mol­to più de­li­ca­to, se in­trec­cia­to con il mon­do del la­vo­ro. Il ve­ro pun­to do­len­te, che ha fat­to sca­tu­ri­re le cer­ti­fi­ca­zio­ni di leg­ge, è que­sto: può una gio­va­ne don­na, o ad­di­rit­tu­ra un’ado­le­scen­te, ri­dur­si pel­le e os­sa per en­tra­re in taglie im­pro­po­ni­bi­li per le al­tez­ze ri­chie­ste (1,80-1,75 in ge­ne­re) a chi de­ve sfi­la­re? Chia­ra­men­te no, nien­te va­le quan­to la buo­na sa­lu­te in ar­mo­nia con la men­te. Già, la men­te! Nei ca­si di di­stur­bi ali­men­ta­ri, è ne­ces­sa­rio un trat­ta­men­to di con­cer­to con il me­di­co-nu­tri­zio­ni­sta e lo psi­co­te­ra­peu­ta. Qual­cu­no già di­ce che le leg­gi non ser­vo­no. Sì, so­lo se il fe­no­me­no ac­cen­nas­se a spa­ri­re o a es­se­re con­te­nu­to con il buon­sen­so, che pe­rò è sot­to­mes­so al­le du­re leg­gi di mer­ca­to. In Ita­lia an­co­ra nes­su­na nuo­va, non esi­sto­no leg­gi. Per­so­nal­men­te, in tv, ave­vo au­spi­ca­to che non si fa­ces­se sfi­la­re nes­su­no al di sot­to del­la ta­glia 38, per sal­va­guar­da­re la sa­lu­te e per non es­se­re co­stret­ti a ri­for­ma­re le cur­ve con la chi­rur­gia pla­sti­ca.

Un cer­ti­fi­ca­to me­di­co an­ti­a­no­res­sia. I fran­ce­si ci stan­no pro­van­do, con una leg­ge. E noi?

Lia B. An­co­na

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.