UN PAR­TI­TO E LE SUE BAN­DE

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D'autore/2 - Blog.io­don­na.it/fa­bri­zio- ron­co­ne

Ne tro­vi sem­pre a plo­to­ni di po­li­ti­ci che, do­po aver­ti par­la­to, im­plo­ra­no vi­sci­di: « Oh, be­nin­te­so: mi­ca scri­ve­rà quel­lo che le ho det­to, ve­ro?». In ge­ne­re, ta­li ri­chie­ste van­no re­spin­te. E bi­so­gna sem­pre scri­ve­re tut­to, con no­me e co­gno­me. A me­no che non si trat­ti, co­me in que­sto ca­so, di una po­ve­ra de­pu­ta­ta gril­li­na, let­te­ral­men­te ter­ro­riz­za­ta, in­con­tra­ta al­la bu­vet­te di Mon­te­ci­to­rio. No, guar­di: non ha idea del cli­ma che c¹è, che si re­spi­ra, nel grup­po del M5S. Pau­ra pu­ra. Lo sa quan­ti so­no quel­li di noi che dal 2013 ad og­gi, tra Ca­me­ra e Se­na­to, so­no sta­ti espul­si o co­stret­ti ad al­lon­ta­nar­si? So­no 37.

S’in­tui­sce, ef­fet­ti­va­men­te, una pes­si­ma at­mo­sfe­ra.

Cer­ti non ve­do­no l’ora di but­ta­re qual­cu­no sul ro­go. Lo ca­pi­sci da co­me ti guar­da­no. Sem­bra­no chie­der­ti: sei con noi o in­ve­ce sot­to sot­to c’è qual­co­sa che non ti con­vin­ce? Ora, in po­li­ti­ca, qual­co­si­na su cui non sei d’ac­cor­do c’è sem­pre, no? Un dub­bio è le­git­ti­mo che ti ven­ga, è per­si­no sa­no che ti ven­ga. E in­ve­ce lo­ro no, lo­ro vi­vo­no ogni per­ples­si­tà co­me al­to tra­di­men­to e, al mi­ni­mo so­spet­to, cor­ro­no a spif­fe­ra­re le ac­cu­se più bie­che ai ca­pet­ti.

Che sa­reb­be­ro?

Oh, be’ Di Bat­ti­sta e Di Maio. Cia­scu­no ha la sua ban­da di par­la­men­ta­ri fi­da­ti, di ul­trà. E pen­sa­re che era­va­mo par­ti­ti con l’idea di con­di­vi­de­re ogni de­ci­sio­ne, di con­fron­tar­ci tut­ti e sem­pre. Se la gen­te che ci vo­ta sa­pes­se che sia­mo di­ven­ta­ti co­me un qual­sia­si par­ti­to po­li­ti­co. Mah. Vab­bè, la­scia­mo per­de­re. E lei, mi rac­co­man­do, non scri­va una ri­ga.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.