FE­NO­ME­NO­LO­GIA DELL’IN­SUL­TO

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D'autore/2 - Blog.io­don­na.it/clau­dio-sa­bel­li-fio­ret­ti

fro­cio! fi­noc­chio! Scu­sa­te­mi se so­no co­stret­to a espri­mer­mi in que­sta ma­nie­ra co­sì po­co edu­ca­ta. Ma la fac­cen­da or­mai la co­no­sco­no tut­ti. Si trat­ta di Sar­ri, al­le­na­to­re del Na­po­li, che si è ri­vol­to con quei due epi­te­ti a Man­ci­ni, al­le­na­to­re dell’In­ter. Nel men­tre Ren­zi li­ti­ga con Jun­ker, l’Isis de­ca­pi­ta, l’oc­ci­den­te bom­bar­da, il mo­vi­men­to 5 stel­le be­ve l’ama­ro ca­li­ce a Quar­to, non c’è che l’in­sul­to gra­tui­to di un al­le­na­to­re un po’ ar­re­tra­to di te­sta per tro­va­re la scu­sa di par­la­re d’al­tro. Se ci si ag­giun­ge l’en­ne­si­ma sen­ten­za del­la Cas­sa­zio­ne che di­ce che non tut­to è in­sul­to quel che sem­bra in­sul­to e l’ine­vi­ta­bi­le in­ter­ven­to di Vit­to­rio Sgar­bi che sull’ar­go­men­to è un ve­ro esper­to ne ab­bia­mo ab­ba­stan­za per de­ci­de­re che non è nem­me­no il ca­so di par­lar­ne. Pe­rò io qual­co­sa vor­rei dir­la. Per­ché mi ha sem­pre in­cu­rio­si­to l’aspet­to sog­get­ti­vo. Se­con­do me è in­sul­to quel­lo che vuo­le es­se­re in­sul­to. Non esi­ste qua­si mai un va­lo­re og­get­ti­vo dell’in­sul­to. Se un uo­mo di­ce “put­ta­na” al­la sua don­na men­tre sta fa­cen­do ses­so, a nes­su­no ver­rà in men­te che la sta in­sul­tan­do. Se di­co “ma­le­du­ca­to” al pre­si­den­te Mat­ta­rel­la si­cu­ra­men­te è un in­sul­to, ma se lo di­co a un tor­tu­ra­to­re di via Tas­so è un com­pli­men­to. Fra Sar­ri e Man­ci­ni, chi ha sba­glia­to di più è sta­to Man­ci­ni. È sta­to lui a da­re pe­so al va­lo­re ne­ga­ti­vo che de­gli im­be­cil­li dan­no ad una con­di­zio­ne uma­na. Sa­pe­te che co­sa avrei fat­to se fos­si sta­to al po­sto di Man­ci­ni? Sa­rei an­da­to in­con­tro a Sar­ri, avrei pre­so la sua te­sta fra le ma­ni e gli avrei smac­ca­to un bel ba­cio sul­la boc­ca.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.