LE PA­RO­LE CON­TA­NO

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D'autore/3 - Blog.io­don­na.it/bar­ba­ra-ste­fa­nel­li

#co­se­di­cam­po è l’ha­sh­tag da usa­re se ti vie­ne da di­re “fro­cio-fi­noc­chio” a uno con il qua­le stai li­ti­gan­do du­ran­te una par­ti­ta di cal­cio. Co­sì co­me #co­se­di­scuo­la po­treb­be es­ser­lo se di una com­pa­gna non man­sue­ta ti vie­ne da di­re che è una “put­ta­na-troia” du­ran­te l’in­ter­val­lo. È no­to: so­no i due in­sul­ti più dif­fu­si in Ita­lia, dal­le me­die al­la vi­ta adul­ta. Se un uo­mo non si at­tie­ne ai com­por­ta­men­ti vi­ri­li di ca­te­go­ria, se non è dei no­stri, al­lo­ra vie­ne ri­fi­la­to al­la co­mu­ni­tà omo­ses­sua­le. Se una don­na va de­ru­bri­ca­ta da quel­le co­me si de­ve, quel­le che me­ri­ta­no una se­re­na ap­pro­va­zio­ne, ba­sta di­re che ci sta - e po­te­te sta­re cer­ti che ci sta sem­pre al­me­no una vol­ta di trop­po. Cam­bia­no spes­so i go­ver­ni, le sta­gio­ni e mol­tis­si­mo, a vol­te fa­ti­co­sa­men­te an­che le leg­gi, ma que­sti due car­di­ni sem­bra­no an­co­ra so­ste­ne­re il pe­so dell’or­di­ne so­cia­le. In sin­te­si: le pa­ro­le con­ta­no, se so­no sba­glia­te fan­no ma­le al­le per­so­ne e ai Pae­si. E non ser­ve a nul­la di­re che una vol­ta Man­ci­ni, vent’an­ni fa, ave­va det­to “fro­cio” o che ave­va mi­ni­miz­za­to se un suo uo­mo lo ave­va det­to a un al­tro. Se Man­ci­ni è cam­bia­to, nel frat­tem­po, me­glio per lui. E noi, per quel che ci ca­pi­te­rà nei no­stri cam­pio­na­ti per­so­na­li più o me­no mi­no­ri, pro­via­mo a par­la­re in un al­tro mo­do. Scan­to­nia­mo dai luo­ghi co­mu­ni che non so­no mai in­no­cui, cer­chia­mo piut­to­sto spa­zi li­be­ri nel­le no­stre te­ste: #le­co­se­cam­bia­no se cia­scu­no fa la sua par­te e fa fio­ri­re mon­di nuo­vi. An­che so­lo a pa­ro­le.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.