OBIET­TI­VO EU­RO­PA

Corriere della Sera - Io Donna - - Casalinghe Realizzate - Blog.io­don­na.it/ma­ria-te­re­sa- me­li

c’è chi pen­sa che lo fac­cia per ot­te­ne­re un po’ di fles­si­bi­li­tà in più per i con­ti dell’Ita­lia. Chi ri­tie­ne che si com­por­ti co­sì per­ché è un fio­ren­ti­no biz­zar­ro. Chi in­ve­ce so­stie­ne che, sem­pli­ce­men­te, non co­no­sce le buo­ne ma­nie­re del­la di­plo­ma­zia. In­som­ma, ognu­no for­ni­sce una sua in­ter­pre­ta­zio­ne - in­te­res­sa­ta o me­no - per spie­ga­re le ul­ti­me mos­se di Mat­teo Ren­zi nei con­fron­ti dell’Eu­ro­pa. Poi c’è quel­la for­ni­ta di­ret­ta­men­te da lui, che smen­ti­sce tut­te le al­tre. La fles­si­bi­li­tà dei con­ti non c’en­tra, per­ché quel­la ce l’han­no già da­ta (co­me ha am­mes­so an­che il com­mis­sa­rio Ue per gli af­fa­ri eco­no­mi­ci e mo­ne­ta­ri Pier­re Mo­sco­vi­ci). Un cer­to ca­rat­te­ri­no, il pre­mier am­met­te di aver­lo, ma, a det­ta sua, non è all’ori­gi­ne di que­sta vi­cen­da. La sto­ria del­la scar­sa co­no­scen­za di co­me si sta al mon­do nei con­ses­si in­ter­na­zio­na­li, che pia­ce tan­to a mol­ti suoi av­ver­sa­ri pas­sa­ti e pre­sen­ti, a lui dà non po­co sui ner­vi. Ma al­lo­ra per­ché Ren­zi Mat­teo è co­sì du­ro nei con­fron­ti dell’Eu­ro­pa? Per cal­co­lo po­li­ti­co. Il pre­mier, in­fat­ti, ha ca­pi­to che i vec­chi rap­por­ti nel­la Ue stan­no sal­tan­do. E que­sto sta av­ve­nen­do da quan­do An­ge­la Mer­kel non è più la si­gno­ra in­con­tra­sta­ta del­la Ger­ma­nia, tant’è ve­ro che un pez­zo del suo par­ti­to non vuo­le nem­me­no ri­can­di­dar­la. E, per­ciò, in an­ti­ci­po sui tem­pi, il pre­mier ri­ta­glia uno spa­zio po­li­ti­co e di ma­no­vra per l’Ita­lia, in vi­sta del­la nuo­va Eu­ro­pa che ver­rà. Giu­sto o sba­glia­to che sia il mo­do per rag­giun­ger­lo, è que­sto in real­tà il suo ve­ro obiet­ti­vo.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.