Cam­bio vi­ta. Lo di­co con i fio­ri

Corriere della Sera - Io Donna - - Vediamoci Qui -

Se non è un chi­rin­gui­to è un bed&break­fa­st, una pia­di­ne­ria, un ape car mo­di­fi­ca­to per ven­de­re estrat­ti di frut­ta e ver­du­ra o un al­le­va­men­to di gal­li­ne fe­li­ci, li­be­re di chioc­cia­re all’aper­to. Il pia­no B ce l’ab­bia­mo in tan­ti, pre­fe­ri­bil­men­te in cam­pi di cui non sap­pia­mo nul­la, e qua­si mai ci az­zar­dia­mo a met­ter­lo in pra­ti­ca. Sa­bi­na Do­na­dio, in­ve­ce, il gran­de sal­to (con l’ela­sti­co) l’ha fat­to. Da gior­na­li­sta a fio­ra­ia. Spie­ga che non ne po­te­va più di scri­ve­re di gen­te del­lo spet­ta­co­lo, co­sì ha de­ci­so di far par­la­re i fio­ri, che di­co­no sem­pre co­se bel­le. La sua vi­ta ades­so è a chi­lo­me­tro ze­ro: ca­sa e bot­te­ga nel­la do­ra­ta “ga­ted com­mu­ni­ty” di San Fe­li­ce, a Se­gra­te (Mi­la­no). È qui che ha aper­to (flo&co.it), in so­cie­tà con Gian­lu­ca Scot­ti Ver­de­sca. Un in­di­riz­zo da pas­sa­pa­ro­la e un ne­go­zio sui ge­ne­ris. Si ascol­ta Cho­pin, ti of­fro­no il tè, puoi in­trat­te­ner­ti in ama­bi­li con­ver­sa­zio­ni men­tre ti fai in­car­ta­re un maz­zo di an­thu­rium, ro­se del Ke­nya, o ama­ryl­lis ar­ri­va­ti in gior­na­ta dall’Olan­da. Le fu­tu­re spo­se ven­go­no a far­si con­fe­zio­na­re il bou­quet spet­ti­na­to che ha man­da­to in pen­sio­ne il clas­si­co mo­del­lo La­dy D, lo chef

Flo&co

gi­gio­ne com­mis­sio­na al­le­sti­men­ti per i suoi even­ti spe­cia­li e i più av­ven­tu­ro­si tor­na­no a ca­sa con un ko­de­ka­ma, le com­po­si­zio­ni “vo­lan­ti” con zol­la di ter­ric­cio a vi­sta. Ban­di­te pla­sti­ca e car­ta ar­gen­ta­ta: qui i fio­ri ven­go­no via in sac­chet­ti di car­ta per il pa­ne o scam­po­li di ju­ta. E se da­van­ti al car­ton­ci­no bian­co ti pren­de il bloc­co del­lo scrit­to­re, puoi sem­pre con­ta­re sul­la con­su­len­za di una pen­na esper­ta. In­fo: 02.83634685

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.