“ETE­RO O GAY, BUL­LI O VIT­TI­ME: L’ADO­LE­SCEN­ZA NON È UN’ETI­CHET­TA” Pa­ro­la di Ivan Co­tro­neo, che sta fa­cen­do di­scu­te­re con il suo ul­ti­mo film, “Un ba­cio”. E men­tre in­vi­ta gli adul­ti al con­fron­to, ai ra­gaz­zi lan­cia una sfi­da: “Non vi fa­te di­re co­sa è giu­sto o

Corriere della Sera - Io Donna - - Oltre Il Film - Di Cri­sti­na La­ca­va Un ba­cio, Un ba­cio

Blu, lo­ren­zo e an­to­nio so­no tre se­di­cen­ni stret­ti da un le­ga­me af­fet­tuo­so, con­trad­dit­to­rio, con­fu­so. Vit­ti­me de­gli al­tri e di se stes­si, nel film cer­ca­no di­spe­ra­ta­men­te di fa­re la co­sa giu­sta, sen­za riu­scir­ci. Ep­pu­re, co­me di­ce Blu nel fi­na­le: «Ba­sta­va po­co». di Ivan Co­tro­neo, è il film del mo­men­to. Per­ché par­la di ado­le­scen­za, bul­li­smo, omo­fo­bia e per­ché, pri­ma di usci­re nei ci­ne­ma, è sta­to già vi­sto da mol­ti ra­gaz­zi nel­le an­te­pri­me or­ga­niz­za­te con le scuo­le, su­sci­tan­do la­cri­me, en­tu­sia­smi e qual­che fi­schio (so­prat­tut­to al­la sce­na del ti­to­lo). Ispi­ra­to a un fat­to di cro­na­ca, l’omi­ci­dio di Lar­ry King, la­scia mol­te do­man­de aper­te, an­che per gli adul­ti. Si può in­ter­ve­ni­re in si­tua­zio­ni si­mi­li? Che co­sa fa la dif­fe­ren­za? Che co­sa può da­re for­za ai gio­va­ni? Ne par­lia­mo con Ivan Co­tro­neo e con al­cu­ni esper­ti che han­no vi­sto il film. In­tan­to, ri­cor­dia­mo i pro­ta­go­ni­sti: il

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.