“Al­tri li­ber­ti­ni” di Pier Vit­to­rio Ton­del­li è sta­to una ri­ve­la­zio­ne: leg­gen­do­lo ci ho vi­sto una per­so­na che po­sa­va lo sguar­do sul­le stes­se co­se che io ve­de­vo tut­ti i gior­ni e le ren­de­va vi­ve

Corriere della Sera - Io Donna - - Cover Story - Ndr).

tan­ta vo­glia di rac­con­ta­re quel­lo che gli pas­sa­va sot­to gli oc­chi, non avrei mai svi­lup­pa­to un mio pun­to di vi­sta. Dai rac­con­ti di Ton­del­li ai suoi rac­con­ti di Scu­sa­te il di­sor­di­ne. Qua­le è l’og­get­to nar­ra­ti­vo di que­sta sua nuo­va rac­col­ta? de­vo di­re di es­se­re ve­ra­men­te in­na­mo­ra­to di Bar­ba­ra, con cui mi so­no spo­sa­to nel 2012, do­po un­di­ci an­ni di con­vi­ven­za. Fi­gli? Ne ho due: Len­ny Lo­ren­zo, che ha di­ciot­to an­ni, na­to dal mio pri­mo ma­tri­mo­nio (con Do­na­tel­la Mes­so­ri, dal­la qua­le si è se­pa­ra­to nel 2002 do­po 15 an­ni di ma­tri­mo­nio, E Lin­da, che ne ha un­di­ci, dal se­con­do. I lo­ro no­mi ini­zia­no con la L, co­me mi ha chie­sto mio pa­dre, per­ché se­con­do lui ave­re ini­zia­li ugua­li por­ta for­tu­na. Se non do­ves­se più can­ta­re, fa­reb­be lo scrit­to­re a tem­po pie­no? Ho avu­to la for­tu­na di po­ter pro­dur­re quel­lo che mi ave­va sem­pre cat­tu­ra­to da “uten­te”: ho fat­to la mu­si­ca, i fi lm, i li­bri. E per me i rac­con­ti so­no una for­ma di scrit­tu­ra che cor­ri­spon­de a una va­can­za, pu­ra li­ber­tà crea­ti­va per­ché non c’e la strut­tu­ra ob­bli­ga­to­ria del­le can­zo­ni: stro­fa, ri­tor­nel­lo, di­va­ga­zio­ne, ri­tor­nel­lo fi­na­le. Ma can­ta­re è sem­pre sta­to una gio­ia. Se non po­tes­si più far­lo, sa­rei ter­ro­riz­za­to!

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.