Più vi­vi, me­glio è. Al­cu­ni di­co­no che ci si ri­pe­te, che si ac­cu­mu­la­no abi­tu­di­ni, ma io sen­to il con­tra­rio: più re­ci­to, me­no ro­ba c’è, co­me se con il tem­po ri­pu­lis­si me stes­sa

Corriere della Sera - Io Donna - - Cover Story -

bor­ghe­sia fran­ce­se, co­me lei. Sì, co­no­sco be­ne quel­la bor­ghe­sia e in­fat­ti ho pen­sa­to an­che al­la mia fa­mi­glia. Ho sfrut­ta­to tut­ti i tic e i det­ta­gli no­ta­ti in tan­ti an­ni, go­den­do­mi l’iro­nia che il film mi con­sen­ti­va. Le vie­ne mai la ten­ta­zio­ne di re­ci­ta­re an­che fuo­ri dal set? Tut­ti ab­bia­mo un mo­do per na­scon­der­ci: di so­li­to non vo­glia­mo mo­stra­re com­ple­ta­men­te chi sia­mo e di che co­sa ab­bia­mo bi­so­gno, nean­che

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.