EDU­CA­ZIO­NE AL CUC­CHIA­IO

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore - Pu­ri­ty bste­fa­nel­li @cor­rie­re.it

con il so­li­to af­fan­no­so ri­tar­do sui li­bri che vuoi e de­vi leg­ge­re, ho ap­pe­na fi­ni­to di Jo­na­than Fran­zen. E con la so­li­ta re­go­la li­cea­le che pri­ma ar­ri­vi in fon­do all’ul­ti­ma pa­gi­na e poi af­fron­ti la cri­ti­ca let­te­ra­ria, ti ri­tro­vi - mol­te ore do­po - a cer­ca­re di ca­pi­re qua­le sia il se­gno più po­ten­te che l’au­to­re ha la­scia­to, al­me­no in te. Il pri­mo li­vel­lo, che a trat­ti ti fa sob­bal­za­re e ri­leg­ge­re la pa­gi­na, è quel­lo che at­tra­ver­sa l’in­for­ma­zio­ne: gior­na­li­sti ver­sus hac­ker, si­ste­mi to­ta­li­ta­ri ver­sus si­ste­mi li­be­ra­li, po­te­re ma­ni­po­la­to­rio di chi ha po­te­re e po­te­re di met­ter­si pri­va­ta­men­te al ri­pa­ro di chi non ce l’ha. Ma la trac­cia in­fuo­ca­ta do­mi­nan­te, quan­do ar­ri­vi ai Rin­gra­zia­men­ti, è la pos­si­bi­li­tà/im­pos­si­bi­li­tà dell’amo­re. Nel­le cop­pie di uo­mi­ni e don­ne che si in­cro­cia­no, nei pen­sie­ri e nel ses­so ag­gre­di­ti dal tem­po, nei le­ga­mi sen­ti­men­ta­li tra ma­dri e fi­gli/e che sem­bra­no pre­va­ri­ca­re ogni ten­ta­ti­vo di equi­li­brio. Ciò che sia­mo e sa­re­mo si de­ter­mi­na in quei pri­mi me­si e an­ni che ve­do­no chi ge­ne­ra po­ter ri­me­sta­re nel­la te­sta di una nuo­va vi­ta con un gi­gan­te­sco cuc­chia­io di le­gno? O scri­ve­re e ri­scri­ve­re le sto­rie, ri­sa­li­re al­la fon­te e ri­di­scen­de­re, ci per­met­te­rà di af­fer­rar­ne un fi­lo no­stro? Esi­ste un mo­do di es­se­re ma­dri co­me di es­se­re aman­ti che non chia­mi il sa­cri­fi­cio del­la li­ber­tà? Il fi­na­le, un po’ ve­lo­ce ri­spet­to al­le cur­ve pre­ce­den­ti, sem­bra an­nun­cia­re un sì dell’au­to­re. O è un’illusione? Si ri­ma­ne lì, su quel cal­co­lo (il dif­fe­ren­zia­le di pres­sio­ne) che pro­po­ne Ja­son a Pu­ri­ty a pro­po­si­to di una per­so­na ri­suc­chia­ta da uno squar­cio im­prov­vi­so sul­la fian­ca­ta di un ae­reo: quan­to for­te de­vo strin­ge­re il suo brac­cio per non la­sciar­la an­da­re?

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.