VIN­CI­TO­RI & VIN­TI

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore/ 3 - De Bel­lo Gal­li­co Cl­sa­bel­li@tin.it

or­mai gli eu­ro­pei di cal­cio so­no co­sa pas­sa­ta, ha vin­to il mi­glio­re e chi vin­ce ha sem­pre ra­gio­ne co­me è sem­pre sta­to ve­ro, dal al pro­ces­so di No­rim­ber­ga. Quin­di Pel­lé e Za­za so­no due im­be­cil­lo­ni che so­no an­da­ti a ti­ra­re con pro­so­po­pea ed ar­ro­gan­za il lo­ro cal­cio di ri­go­re. Pel­lé e Za­za han­no fat­to una fi­gu­ra da cioc­co­la­tai. Pel­lé ha fat­to lo sce­mot­to mi­man­do la fi­gu­ra del cuc­chia­io con la qua­le cre­de­va di fre­ga­re Neuer, il più gran­de por­tie­re del mon­do. Il qua­le, pe­rò, ri­cor­dia­mo­lo, fa­ce­va pu­re lui lo sce­mot­to sal­tel­lan­do qua e là co­me una scim­mia da cir­co. So­lo che Neuer, a for­za di sal­tel­la­re, al­la fi­ne ha fat­to per­de­re la te­sta a Pel­lé il qua­le ha sba­glia­to il ri­go­re. Mo­ra­le: se due fan­no la fi­gu­ra del­lo sce­mot­to, ma uno vin­ce e uno per­de, la fi­gu­ra del­lo sce­mot­to la fa so­lo quel­lo che per­de. Quel­lo che vin­ce fa la fi­gu­ra del gran pa­ra­ven­to. E ve­nia­mo a Za­za. Lui si è pre­sen­ta­to sul di­schet­to del ri­go­re sal­tel­lan­do. Sem­bra­va un bal­le­ri­no ubria­co. Sal­tel­la­va an­che Neuer. E sic­co­me Za­za ha sba­glia­to e Neuer no, va­le il di­scor­so di cui so­pra. Al Ca­te­rRa­du­no di Se­ni­gal­lia, do­ve ho pas­sa­to tre splen­di­di gior­ni, im­paz­za­va il bal­lo del Za­za, lan­cia­to dal rap­per Ar­dez, al se­co­lo Mar­co Ar­de­ma­gni, che ha fat­to bal­la­re sal­tel­lan­do cen­ti­na­ia di per­so­ne. P.S. A pro­po­si­to di cal­cio e di Ca­te­rRa­du­no, vi gi­ro la splen­di­da bat­tu­ta. Mes­si è sta­to con­dan­na­to per eva­sio­ne fi­sca­le. E ha com­men­ta­to: que­sto di­mo­stra che so­no io il ve­ro ere­de di Ma­ra­do­na. ( Non è mia, è di Cin­zia Po­li).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.