LO SPA­ZIO DEL PER­DO­NO

Corriere della Sera - Io Donna - - Colonne D’autore/ 4 - Ne, ry New York Ma­ga­ziA­sk Pol­ly theo­fuck you up. bste­fa­nel­li @cor­rie­re.it

il te­sto è lun­ghis­si­mo. È un viag­gio per­so­na­le at­tra­ver­so la teo­ria dell’at­tac­ca­men­to scrit­to da Be­tha­ny Salt­man: co­ver sto­ry di @TheCut, che vuol di­re

si im­po­ne per gior­ni co­me il pez­zo più let­to di una li­sta che rac­co­glie le ul­ti­me co­se da sa­pe­re di fa­shion e beau­ty, le mos­se di­gi­ta­li di Tay­lor Swift, la ru­bri­ca sui tor­men­ti sen­ti­men­ta­li di ogni no­stra sta­gio­ne. Be­tha­ny Salt­man cam­bia pas­so: sfon­do scu­ro, una gal­le­ria in­ter­mit­ten­te di immagini che rap­pre­sen­ta­no il con­tat­to mam­ma-bam­bi­no dall’Ot­to­cen­to a ie­ri, una se­quen­za di pas­sag­gi e ci­ta­zio­ni che af­fron­ta­no le ba­si teo­ri­che dell’at­ta­ch­ment

(dal­lo psi­ca­na­li­sta in­gle­se John Bo­wl­by in poi), fi­no al­la cro­na­ca di un’esplo­ra­zio­ne te­ra­peu­ti­ca su di sé, com­ple­ta di te­st e ri­sul­ta­to fi­na­le. La do­man­da in ci­ma a tut­to è la più ra­di­ca­le che puoi far­ti: la ca­pa­ci­tà - nei pri­mi me­si di vi­ta - di con­net­ter­si e se­pa­rar­si, ri­con­net­ter­si e di nuo­vo se­pa­rar­si dal­la ma­dre può spie­ga­re tut­te le re­la­zio­ni che nel tem­po se­gui­ran­no? Se sa­re­mo in gra­do di te­ne­re te­sta a un lun­go matrimonio (o a un di­vor­zio). Se sa­pre­mo es­se­re lea­der. Se a no­stra vol­ta im­pa­re­re­mo a di­ven­ta­re buo­ni ge­ni­to­ri. Co­me di­ce­va il poe­ta Phi­lip Lar­kin, non pri­mo e non ul­ti­mo, i ge­ni­to­ri pos­so­no Pos­so­no man­da­re in bom­ba il tuo si­ste­ma ope­ra­ti­vo esi­sten­zia­le. La con­clu­sio­ne del viag­gio, an­che do­lo­ro­so, di Be­tha­ny è af­fi­da­ta a una per­cen­tua­le: an­che i mi­glio­ri tra i ge­ni­to­ri fan­no la co­sa giu­sta al massimo il 50 per cen­to del­le vol­te. Ma se ab­bia­mo ere­di­ta­to e col­ti­va­to la ca­pa­ci­tà di pren­der­ci cu­ra de­gli al­tri, di un fi­glio in­nan­zi tut­to e tut­ti, al­lo­ra ogni rot­tu­ra o mi­cro­frat­tu­ra po­trà es­se­re ri­pa­ra­ta. C’è spa­zio per rimediare agli er­ro­ri, c’è spa­zio per il per­do­no.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.