Co­sa por­te­rei via se la mia ca­sa an­das­se in fiam­me? Il te­le­fo­no e la borsa con por­ta­fo­glio e pas­sa­por­to: se gli ami­ci, la fa­mi­glia e gli ani­ma­li di ca­sa so­no in sal­vo non ser­ve al­tro

Corriere della Sera - Io Donna - - Belle Di Mondo -

tut­to. Suo pa­dre, Mo­ha­med Ha­did è uno dei più im­por­tan­ti im­mo­bi­lia­ri­sti ame­ri­ca­ni, pos­sie­de una ma­gio­ne a Bel Air in pu­ro sti­le hol­ly­woo­dia­no, è di ori­gi­ne pa­le­sti­ne­se (na­to a Na­za­re­th), de­vo­to mu­sul­ma­no e dun­que ra­di­cal­men­te aste­mio, ep­pu­re pos­sie­de una pre­sti­gio­sis­si­ma e fa­mo­sa (a Bel Air) can­ti­na zep­pa di bot­ti­glie di vi­ni pre­gia­ti; è ol­tre­tut­to un ex olim­pio­ni­co di sci (con i co­lo­ri del­la Gior­da­nia), e ama for­sen­na­ta­men­te i fi­gli, tra cui quel­li del ma­tri­mo­nio or­mai ter­mi­na­to con Yo­lan­da, che so­no ap­pun­to Gi­gi, Bel­la e An­war, tut­ti e tre mo­del­li. Mo­ha­med, ben­ché mu­sul­ma­no, po­sta su Ista­gram ai suoi 513mi­la follower tut­te le co­per­ti­ne e le foto del­le fi­glie, di­cen­do quan­to le ama, sen­za cen­su­ra­re al­cun det­ta­glio iper­se­xy, né gli scol­li né gli spac­chi abis­sa­li.

«Da bam­bi­na », di­ce Gi­gi, « vo­le­vo es­se­re una psi­co­lo­ga fo­ren­se, op­pu­re una dot­to­res­sa di pron­to soc­cor­so o un’amaz­zo­ne o una gio­ca­tri­ce di pal­la­vo­lo. Pe­rò sa­pe­vo an­che che avrei vo­lu­to fa­re la mo­del­la, e que­ste al­tre pas­sio­ni sa­reb­be­ro sta­te com­ple­men­ta­ri. Og­gi la­vo­ro sen­za tre­gua per com­pra­re un mio ran­ch che ab­bia un cam­po di pal­la­vo­lo nel cor­ti­le». Gi­gi co­no­sce l’Ita­lia, «so­prat­tut­to Ca­pri e la Co­stie­ra », e quando le chie­do co­me le pia­ce spen­de­re il suo de­na­ro, di­ce: «Ado­ro fa­re re­ga­li e com­pra­re og­get­ti per la ca­sa. Quan­to agli abi­ti, non amo fa­re shop­ping e pro­va­re ve­sti­ti nei ca­me­ri­ni. So­no for­tu­na­ta per­ché tut­ti gli sti­li­sti vo­glio­no che in­dos­si i lo­ro mo­del­li e me li man­da­no. Ma la mia pas­sio­ne so­no gli oc­chia­li da so­le». In­som­ma, gli oc­chia­li sì, Gi­gi li com­pra. E in ef­fet­ti, con quel cor­po, e con quel­la boc­ca, si ca­pi­sce be­nis­si­mo che tut­to il re­sto è su­per­fluo.

Oc­chi az­zur­ro-cie­lo, ma­gne­ti­ca e in­ten­sa: Gi­gi Ha­did se­con­do Ste­ven Mei­sel nel­la nuo­va cam­pa­gna A/I di Max Ma­ra ac­ces­so­ri.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.