La sa­lu­te? È pre­ven­zio­ne

Corriere della Sera - Io Donna - - Vivere Meglio - Ja­ma,

TEM­PO DI NUO­VI SCREE­NING Per qual­sia­si for­ma tu­mo­ra­le, va­le una re­go­la: più pre­co­ce è la dia­gno­si, mag­gio­ri so­no le pro­ba­bi­li­tà di suc­ces­so. Per que­sto, uno stru­men­to di sa­lu­te pub­bli­ca mol­to im­por­tan­te è lo scree­ning, un ef­fi­ca­ce me­to­do per cer­ca­re, fra chi non ha di­stur­bi o sin­to­mi, gli in­di­vi­dui che po­treb­be­ro ave­re una ma­lat­tia in fa­se ini­zia­le. Un im­po­nen­te stu­dio, da po­co pub­bli­ca­to su ha con­fer­ma­to che lo scree­ning per il san­gue oc­cul­to nel­le fe­ci ri­du­ce sen­si­bil­men­te i tas­si di mor­ta­li­tà per can­cro al co­lon. In Ita­lia, lo scree­ning per que­sta neo­pla­sia è of­fer­to gra­tui­ta­men­te in al­cu­ne fa­sce di età con quel­lo per il tu­mo­re al se­no (mam­mo­gra­fia) e al­la cer­vi­ce ute­ri­na (Pap te­st o ri­cer­ca del Dna del Pa­pil­lo­ma vi­rus). Pur­trop­po, pe­rò, non tut­ti so­no rag­giun­ti dall’in­vi­to. E, quan­do ar­ri­va, i tas­si di ade­sio­ne non so­no sem­pre sod­di­sfa­cen­ti. Ec­co per­ché, al rien­tro dal­le fe­rie, con­si­glio di pren­der­si un mo­men­to per pen­sa­re al­la pro­pria sa­lu­te, ade­ren­do agli scree­ning e pia­ni­fi­can­do con an­ti­ci­po i pos­si­bi­li esa­mi di rou­ti­ne. Per il cam­po che mi com­pe­te, quel­lo del­la se­no­lo­gia, lo scree­ning mam­mo­gra­fi­co è uti­le, ma di vec­chia con­ce­zio­ne poi­ché esclu­de im­por­tan­ti fa­sce di età. Per que­sto è fon­da­men­ta­le co­min­cia­re a fa­re esa­mi su ba­se vo­lon­ta­ria, an­che pri­ma di ri­ce­ve­re l’in­vi­to.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.