Pa­ri­gi + Klein

Corriere della Sera - Io Donna - - Bellezza -

Fran­cia/ Ita­lia: eter­no con­fl it­to tra due cul­tu­re co­sì vi­ci­ne, tra due po­po­li che in fon­do si ri­spet­ta­no ma che spes­so non si ca­pi­sco­no. No­no­stan­te le af­fi­ni­tà in­tel­let­tua­li che ab­bia­mo in co­mu­ne, l’amo­re per ar­te, per il gar­de­ning, per il food, per il de­si­gn e per la mo­da, so­lo per ci­tar­ne al­cu­ni, noi ri­te­nia­mo i fran­ce­si trop­po snob e lo­ro ci tro­va­no trop­po ca­cia­ro­ni. C’è un po’ di ve­ro in en­tram­bi i ca­si, in ef­fet­ti… Ma il lo­ro “sno­bi­smo” na­sce dal­la con­sa­pe­vo­lez­za di uno spi­ri­to di uni­tà e com­pat­tez­za na­zio­na­le in cui noi - pur­trop­po - non ec­cel­lia­mo. In que­ste ri­ghe nor­mal­men­te si par­la di mo­da; re­stia­mo in te­ma. La mo­da fem­mi­ni­le na­sce da lo­ro. Il pre­tà-por­ter da noi. I tes­su­ti so­no tut­ti ita­lia­ni, ma l’abi­li­tà e il ge­nio sar­to­ria­le di Yves Saint Lau­rent e di Ch­ri­stian Dior so­no una pie­tra mi­lia­re e, an­co­ra og­gi, un esem­pio da imi­ta­re. L’hau­te cou­tu­re è fran­ce­se, la mo­da uo­mo, in­ve­ce, ha pre­so il via da qui. Nes­su­no vin­ce, nes­su­no per­de. Ma la na­tu­ra­le ele­gan­za dei no­stri cu­gi­ni non ha pa­ri nel mon­do. Han­no uno sti­le na­tu­ra­le, qua­si in­con­sa­pe­vo­le. Non si pa­ra­no a fe­sta co­me noi, che sem­bria­mo sem­pre in pro­cin­to di an­da­re al Bil­lio­nai­re. Ep­pu­re si no­ta­no a di­stan­za. Qual­co­sa vor­rà di­re.

Lan­vin

2.

Fo­to di Wil­liam Klein trat­ta dal li­bro (Con­tra­sto).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.