104

Corriere della Sera - - ESTERI - DAL NO­STRO CORRISPONDENTE

Gli ul­ti­mi fal­do­ni han­no la­scia­to gli scaf­fa­li con­sun­ti del «36» per es­se­re tra­spor­ta­ti ne­gli uf­fi­ci di ve­tro e ac­cia­io di Ba­ti­gnol­les, nel nuo­vo pa­laz­zo di Giu­sti­zia di­se­gna­to da Ren­zo Pia­no, e an­che se il com­mis­sa­rio Mai­gret non è mai esi­sti­to dav­ve­ro — per la delusione di non po­chi tu­ri­sti — que­sto è un mo­men­to sto­ri­co per Pa­ri­gi e per il mi­to che la av­vol­ge.

In ol­tre un se­co­lo i più gran­di in­ve­sti­ga­to­ri e i peg­gio­ri cri­mi­na­li han­no sca­la­to i 148 gra­di­ni del­la sca­la a chioc­cio­la che por­ta­no al­la stan­za 135, uf­fi­cio del ca­po del­la «Crim’» ed Eve­re­st di ogni po­li­ziot­to francese.

La bri­ga­ta an­ti-cri­mi­ne, la «Stup’» (an­ti-stu­pe­fa­cen­ti) e la Bri(Bri­ga­ta di ri­cer­ca e in­ter­ven­to) era­no fi­no­ra ospi­ta­te al 36 quai des Or­fè­vres nell’île de la Ci­té, il cuo­re di Pa­ri­gi. Le pri­me due la­scia­no i lo­ca­li do­ve si era­no in­stal­la­te a par­ti­re dal 1913, quan­do si de­ci­se di piaz­za­re in cen­tro, in po­si­zio­ne stra­te­gi­ca, i po­li­ziot­ti che an­co­ra si spo­sta­va­no in car­roz­ze a ca­val­lo o in bi­ci­clet­ta fa­cen­do­si se­mi­na­re dai ra­pi­na­to­ri mo­to­riz­za­ti del­la ban­da Bon­not. Fu l’ini­zio di una vi­cen­da glo­rio­sa, pur­trop­po mac­chia­ta pro­prio tre gior­ni fa dal rin­vio a giu­di­zio di due agen­ti ac­cu­sa­ti di vio­len­ze ses­sua­li su una tu­ri­sta ca­na­de­se nei lo­ca­li del­la «Crim’», nel 2014.

Mil­le e 700 fun­zio­na­ri la­vo­re­ran­no or­mai nel XVII ar­ron­dis­se­ment, no­no­stan­te le pro­te­ste per uno spo­sta­men­to ne­ces­sa­rio ma po­co gra­di­to. So­lo un con­tin­gen­te del­la Bri re­ste­rà, in mo­do da ar­ri­va­re il più ra­pi­da­men­te pos­si­bi­le sul luo­go di un even­tua­le at­ten­ta­to nel­la ca­pi­ta­le.

Il fa­sci­no del 36 quai des Or­fè­vres è in­se­pa­ra­bi­le dal­la pa­ca­ta epo­pea del com­mis­sa­rio Mai­gret. Do­po l’usci­ta del pri­mo ro­man­zo Pie­tro il Let­to­ne nel 1931, il di­ret­to­re del­la po­li­zia giu­di­zia­ria Xa­vier Gui­chard scris­se all’au­to­re: «Si­gnor Si­me­non, il suo com­mis­sa­rio è An­ni Il tem­po pas­sa­to dall‘in­gres­so del­la po­li­zia francese nel pa­laz­zo nel cuo­re di Pa­ri­gi, chia­ma­to «Eve­re­st» per i suoi 148 gra­di­ni

Il mi­to let­te­ra­rio Si­me­non si ispi­rò al po­li­ziot­to Mar­cel Guil­lau­me per crea­re il suo com­mis­sa­rio

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.